NEWS

ARTISTI DI STRADA   di Luigi Rezzuti   Mangiano il fuoco o ingoiano spade, raccontano storie, incantano con musica e perfino con la magia. Artisti...
continua...
IL ROLEX RUBATO   di Luigi Rezzuti   Williams, un giovane di nazionalità inglese, dopo aver superato l’esame di laurea con ottimi voti, si concesse...
continua...
Giro d’Italia e Universiadi - Buone prospettive per lo sport   di Luigi Rezzuti   Il Giro d’Italia 2019 Il Giro d’Italia 2019 ha 21 tappe, delle...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   2017: il discorso agli Ateniesi, rivisitato A Pericle (“circondato dalla gloria”), nato circa 500 anni a.C.,...
continua...
Annella, un’anomalia del Seicento.   di Antonio La Gala   Un tratto dell’antica “via per colles”, che in epoca romana congiungeva l’area flegrea con...
continua...
1920-1943: L’INCENDIO DEL “BALKAN” A TRIESTE E LA   FUCILAZIONE DEL MARINAIO A NAPOLI (con una differenza)   di Sergio Zazzera   Trieste, 13...
continua...
Calcio mercato estivo 2019   di Luigi Rezzuti   Tutte le squadre di calcio si sono rafforzate durante il calcio mercato estivo. Anche quelle squadre...
continua...
Le lettere di Sua Maestà   di Antonio La Gala   La corrispondenza che Ferdinando I Borbone  indirizzava alla seconda moglie, Lucia Migliaccio,...
continua...
Miti napoletani di oggi.85 EVEMERISMO NAPOLETANO   di Sergio Zazzera   Evemero di Messene del Peloponneso è un mitografo, vissuto fra il IV e il III...
continua...
“Plenitude”   Sabato 5 Maggio 2018, alle ore 17.30, sarà inaugurata la mostra, a cura di Maurizio Vitiello, “Plenitude” con opere recenti del giovane...
continua...

RIAPRE IL CINEMA ARCOBALENO

 

di Luigi Rezzuti

 

 Apprendiamo con piacere, al rientro dalle vacanze estive, che riapre lo storico cinema Arcobaleno, nel quartiere collinare di Napoli, famoso anche per il fatto d’essere stato un quartiere dove, nel lontano 1909 nacque la “Lombardo Film” che, alcuni decenni dopo avrebbe dato vita alla più grande casa cinematografica italiana, la “Titanus”.

In un territorio di circa due chilometri quadrati d’estensione, nel ’60 si contavano diverse sale cinematografiche che, purtroppo. man mano hanno abbassato le saracinesche come l’Ideal, in via Scarlatti, l’Ariston. in via Morghen, il Colibrì. in via De Mura, il Bernini e l’Abadir. Rimanevano solo il Plaza, gestito dalla famiglia Mirra, l’America Hall, il Vittoria e l’Arcobaleno, quest’ultimo chiuso il 24 gennaio del 2014.

Oggi, grazie alla famiglia Mirra, che ne ha rilevato la gestione, il locale è stato ristrutturato completamente.

Guglielmo Mirra, intervistato da “Il Mattino”, ha dichiarato : “E’ stata una trattativa non semplicissima, ma posso annunciare con soddisfazione che, per gli inizi di settembre, riprenderà la programmazione dell’Arcobaleno, gestito da noi e, in un certo senso, rivoluzionato. Infatti lo chiameremo “Arcobaleno 3.0”. D’accordo con il proprietario della sala, l’architetto Baratta, abbiamo fatto partire i lavori di ristrutturazione attraverso i quali stiamo rifacendo il look ai locali e trasformando il vecchio cinema in uno di altissimo livello,   con totale digitalizzazione e proiettori all’avanguardia perché anche questo settore oggi viaggia a braccetto con la tecnologia e bisogna stare al passo con i tempi. Il processo di rinnovamento coinvolgerà anche la biglietteria che subirà una piccola rivoluzione con automatizzazione pressoché completa”.

(Settembre 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen