NEWS

ULTIMISSIME NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI   di Luigi Rezzuti   Quando l’allenatore Sarri lasciò il Calcio Napoli, per andare ad allenare il Chelsea, il...
continua...
UN GIORNO AL MARE   di Luigi Rezzuti   L’intenzione era di trascorrere una giornata al mare, ma dopo tre ore,  bloccati in mezzo al traffico e...
continua...
Giro d’Italia e Universiadi - Buone prospettive per lo sport   di Luigi Rezzuti   Il Giro d’Italia 2019 Il Giro d’Italia 2019 ha 21 tappe, delle...
continua...
Parlanno 'e poesia   di Romano Rizzo   Antonino Alonge (Palermo, 20 settembre 1871 - Milano, 13 agosto 1958). Poeta e giornalista, visse a Napoli...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Diritti negati Corrado Augias, prestigioso giornalista e scrittore non credente, coltiva l’interesse per la...
continua...
Miti napoletani di oggi.43 “’O surdato ‘nnammurato”   di Sergio Zazzera   I conflitti bellici sono stati sempre occasione di nascita di canti, dei...
continua...
MAGGIO DEI MONUMENTI   di Luigi Rezzuti   La 24° edizione del “Maggio dei Monumenti” è partita il 28 aprile per terminare il 3 giugno...
continua...
LE FORME DELLA POESIA   Da “Il tempo del vino e delle rose” riceviamo e siamo lieti di pubblicare gli eventi della settimana: 4 maggio ore 18.30:...
continua...
La  Famiglia   di Mariacarla Rubinacci    L’argomento del giorno: la famiglia. Intorno al tema ruotano affannosamente i diritti, i doveri, gli...
continua...
Riceviamo e volentieri pubblichiamo Quando a Napoli cadevano le bombe   Lo spettacolo “Quando a Napoli cadevano le bombe”, ideato, scritto e diretto...
continua...

LA LAPIDE DI SILVIA RUOTOLO

 

E’ una vergogna vedere che un balordo, un vandalo, un incivile possa impunemente imbrattare il muro dedicato alla lapide di Silvia Ruotolo, posta nei giardinetti di piazza Medaglie d’Oro.

Viviamo in un’epoca dove non c’è più rispetto per niente, i giardinetti di piazza Medaglie d’Oro vivono in uno stato di degrado, di abbandono completo.

Con l’arrivo della primavera ci domandiamo perché la quinta municipalità e il comune non intervenga, disponendo l’eliminazione di scritte e disegni dai muri a partire dal muro dedicato alla memoria di Silvia Ruotolo e perché non si provveda quotidianamente alla pulizia e alla manutenzione nei viali e giardini, oggi sporchi di mozziconi di sigarette, rifiuti, cartacce e quant’altro onde mettere a disposizione degli abitanti della zona questi giardinetti, dove poter portare bambini a giocare.

 Spazi verdi in città sono vitali. E’ bene non li abbandonarli al totale degrado. E’ una questione di civiltà.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen