NEWS

Abolizione delle monete da 1 e 2 centesimi di euro   di Luigi Rezzuti   Qualche anno fa, avemmo modo di denunciare lo spreco di danaro da parte...
continua...
SEGNALBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Frammenti di vita, di Salvatore Bova, Cosmopolis Edizioni Napoli La lunga consuetudine con la produzione...
continua...
"IL COMANDANTE BULOW"     (Gennaio 2019)
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Olimpiadi: vengo anch’io? No, tu no Il tormentone “olimpiadi sì, olimpiadi no” incrocia uno snodo eclatante.. La...
continua...
LO SCIROPPO DEL MONACO   di Luigi Rezzuti   Era una fresca e limpida giornata di aprile e gli orologi segnavano le 13.     Un monaco, dinanzi alla...
continua...
Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
SVEGLIA! Edizioni Spartaco al Salone internazionale del libro di Torino Lingotto Fiere - Dal 18 al 22 maggio Stand J38   Intenso, corposo, amaro: è...
continua...
Gianfranco PECCHINENDA, Come se niente fosse   di Luigi Alviggi   Undici racconti aprono lo sguardo su una serie di scenari ove le differenze tra...
continua...
Estate a Vietri sul Mare   Lunedì 16 luglio: Guglielmo Gugliemi Academic Ensemble Contemporary Jazz Project Martedì 17 luglio: Cleopatra di...
continua...
Per grazia non ricevuta   di Antonio La Gala   Non desta meraviglia (non perché non la dovrebbe destare, ma solo perché vi ci siamo abituati) la...
continua...

ANDIAMO A TEATRO

 

a cura di Marisa Pumpo Pica

 

TEATRO TASSO

Direzione Artistica Giampiero Notarangelo

Via Tasso 169. Napoli           Tel. 081 66 94 80

www. teatrotassonapoli.it                     Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cartellone di Prosa  

2015  - 2016

Sabato 24 e Domenica 25 Ottobre 2015 la Compagnia Gli Artigiani del Teatro in FINALMENTE MAMMA  di Ciro Puglia

Regia di Carlo Valastro

In breve, la trama:

Donna Rachele e Don Alberto, coppia benestante, sposata da molti anni, non sono riusciti ad avere figli e decidono di adottare una bambina. Chiedono  ad un avvocato di essere aiutati per l’adozione. Donna Rachele, intanto, sfoga tutte le sue frustrazioni su Rusina, la cameriera, che passa per una poco di buono perché corteggiata con eccessiva insistenza dai due lavoranti di casa, Vincenzo e Peppino. Quando alla masseria di Don Alberto si presentano la piccerella da adottare e una suora, che le fa da accompagnatrice, sorge il problema: la piccerella è troppo grande di età e ha un carattere ribelle ed autoritario, tanto da potersi pensare addirittura posseduta dal demonio. Il veterinario e il prete del paese cercano di liberare la ragazza dalla possessione, ma non ci riescono. I loro tentativi falliscono miseramente, sottoposti come sono ad aggressioni anche fisiche che li fanno desistere dai loro intenti.

Il finale è tutto  da scoprire: gli intrighi e le situazioni più strane vengono alla luce. La commedia offre molti spunti comici, con situazioni assurde e divertenti che, tuttavia, spingono, lo spettatore anche a riflettere sulle problematiche dell'uomo e della vita.

(Ottobre 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen