NEWS

LINO BANFI   di Luigi Rezzuti   Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, nasce il 9 luglio del 1936 ad Andria, in provincia di Bari. A quindici anni...
continua...
Pazze strisce pedonali   di Annamaria Riccio   Nella logica delle cose c’è un prodotto che scaturisce da una motivazione, che ne ha indotto...
continua...
AGGIORNAMENTI  DAL MONDO DELLA SCUOLA   di Annamaria Riccio   Ce ne sono davvero tante di novità ma, saranno proprio nuove notizie, oppure trattasi di...
continua...
Riceviamo e volentieri pubblichiamo Quando a Napoli cadevano le bombe   Lo spettacolo “Quando a Napoli cadevano le bombe”, ideato, scritto e diretto...
continua...
CHI VINCERA’ LO SCUDETTO?   di Luigi Rezzuti   Certo è un momento di sofferenza quello del Calcio Napoli. Ci sono da recuperare i punti persi in...
continua...
LA JUVE VINCE LO SCUDETTO IL NAPOLI VINCE LO SCUDETTO DELL’ONESTA’   di Luigi Rezzuti   Pensavamo che calciopoli fosse davvero finita, invece sotto...
continua...
I PONTI DEL 2019   di Ilaria Rezzuti   Un nuovo anno è arrivato e vogliamo divertirci a suggerire ai lettori de “ILVOMERESE” qualche accattivante...
continua...
Anatomia di una scelta di Luigi Alviggi – Guida editori   di Marisa Pumpo Pica   Luigi Alviggi, in questo suo nuovo cimento letterario, si conferma...
continua...
LARGO O PIAZZA?   di Antonio La Gala     Spesso nel leggere cose della Napoli antica ci imbattiamo in denominazioni stradali che ci lasciano...
continua...
Miti napoletani di oggi.61 IL "DIVARIO TRA LE CLASSI SOCIALI"   di Sergio Zazzera     Mai come a Napoli si è fatto registrare in maniera tanto...
continua...

SALUTE E BENESSERE

Nuovi divieti sul fumo

 

di Luigi Rezzuti

 

 Dal 2 febbraio sono entrate in vigore le nuove norme previste dal decreto legislativo tabacchi, che recepisce la direttiva del Parlamento Europeo e introduce norme più severe per i fumatori di sigarette.

Tra le misure arriva quella dello stop al fumo in auto con minorenni e donne incinte, divieto di fumo nelle pertinenze esterne degli ospedali, oltre all’inasprimento delle sanzioni per la vendita ai minori, fino alla revoca della licenza.

Il divieto di fumo davanti a scuole ed ospedali e in auto è operativo.

Inoltre il disegno di legge, approvato lo scorso dicembre, ha introdotto multe fino a 300 euro per chi getta a terra i mozziconi delle sigarette.

Tra le principali norme introdotte ci sono anche le avvertenze sui pacchetti, relative alla salute, con grandi scritte, ma soprattutto con una fotografia a colori, che raffigura gli effetti negativi del fumo sulle salute.

Inoltre viene riportato il numero verde per chi voglia smettere di fumare: il tutto deve occupare almeno il 65% della superficie del pacchetto. Per chi non lo fa, sanzioni da 20mila a 120mila euro.

Stretta sulla vendita ai minori: chi non rispetta il divieto viene sanzionato con una multa da 500 a 3000 euro, e  viene sospesa la licenza per 15 giorni. In caso di recidiva la multa sale da 1000 a 8000 euro, e la licenza viene revocata.

Vietato l’inserimento, nel tabacco, di additivi, quali vitamine, caffeina, taurina, e aromi caratterizzanti.

Sigarette elettroniche: obbligatoria, da parte dei  produttori, una notifica al Ministero della Salute, che contenga l’elenco di tutti gli ingredienti presenti nel prodotto: dati tossicologici, descrizione del processo di produzione, ecc. mentre alle ricariche va allegato un foglietto illustrativo con istruzioni per l’uso, elenco dei componenti, avvertenze sugli effetti nocivi.

Vietata la vendita dei pacchetti da dieci sigarette, di tabacco da masticare e del cosiddetto snus, il tabacco svedese da tenere in bocca.

(Marzo 2016)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen