NEWS

Cambiare oggi il futuro   di Mariacarla Rubinacci   Il compagno della vita non c’è più. Nulla sarà come prima. Devo affrontare il futuro. Devo...
continua...
LUCIA CASSINI   di Luigi Rezzuti   Lucia Cassini è nata il 4 maggio del 1951. Ha avuto un grande successo negli anni ’70. Molte le sue popolari...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica Fra detti e dirette   Un giorno festivo, dopo pranzo, ore 15, accendo il televisore e su Rai 3 si trasmette...
continua...
LO SCIROPPO DEL MONACO   di Luigi Rezzuti   Era una fresca e limpida giornata di aprile e gli orologi segnavano le 13.     Un monaco, dinanzi alla...
continua...
Guglielmo Chianese, in arte Sergio Bruni   di Luigi Rezzuti   Sergio Bruni nasce a Villaricca il 15 settembre del 1921 e muore il 22 giugno del 2003,...
continua...
Parlanno ’e poesia   di Romano Rizzo   Ernesto Ascione. Ernesto Ascione, apprezzato ed affermato nell’arte della fotografia, solo in tarda età si...
continua...
Miti napoletani di oggi.66 L’EDITORE   di Sergio Zazzera   L’Enciclopedia Treccani definisce “editore” «chi esercita l’industria della produzione e...
continua...
HAMSIK LASCIA NAPOLI PER LA CINA   di Luigi Rezzuti   Il mercato invernale italiano di calcio si era chiuso il 31 gennaio e l’unico movimento per il...
continua...
Presentazione libro Riceviamo e volentieri pubblichiamo Salotto Cerino   Giovedì 4 aprile, alle ore 18, nella Sala Sannazaro, Via Mergellina, 9/B...
continua...
Ferdinando aveva due Sicilie   di Antonio La Gala   Perché i Borbone erano re di Due Sicilie, visto che esiste una sola Sicilia? Per capirlo...
continua...

Il Leicester vince il campionato di calcio inglese

 

di Luigi Rezzuti

 

In un campionato di calcio pulito, come quello inglese, può vincere anche una squadra a sorpresa come il Leicester.

La stagione 2015 – 2016 ha visto il Leicester inserirsi stabilmente, fin dalle prime giornate, nei primissimi posti della classifica. 

Alla 17esima giornata si porta in prima posizione, nei giorni di febbraio del 2016, grazie alle vittorie ottenute contro il Liverpool e il Manchester City. Il Leicester consolida il primato, staccandosi con più di 5 punti dalle inseguitrici e riuscendo poi a mantenerlo.

Il 1°maggio del 2016, alla terzultima giornata di campionato, arriva con anticipo il primo titolo nazionale  nella storia del club.

L’esplosione di gioia e la festa per il titolo si è protratta fino all’alba, per le strade di Leicester e, come se nulla fosse accaduto, l’allenatore, Claudio Ranieri, si è presentato puntuale al campo per l’allenamento della squadra.

“In cuor mio  ho sempre pensato che avrei conquistato un campionato, non sapevo dove né quando, ma  sentivo che sarebbe accaduto. La mia forza è nell’ essere un uomo pragmatico. So che nel calcio può succedere sempre qualcosa di improvviso” ha dichiaratoRanieri a Sky Sport.

E’ stata una bella nottata, più leggera. Sono contento per questi ragazzi che hanno dato fondo a tutte le loro energie, partita dopo partita. Non so quale sia il nostro segreto, probabilmente il gruppo. È una vittoria che ho raggiunto assieme a tutti quanti perché siamo una grande famiglia. Io sono il responsabile tecnico, ma qui ci sono tante persone che lavorano con passione. Ora andiamo avanti. Guai a fermarsi. Vogliamo migliorare e molto. E’ fantastico. Voglio dire grazie ai tifosi e alla dirigenza. È  veramente un risultato incredibile. Ho festeggiato a casa con mia moglie e la mia famiglia, niente di più. E’ tutto bellissimo in questo momento e sarà ancora più bello festeggiare con i tifosi nel nostro stadio”

La proprietà thailandese del Leicester assicura che le star della squadra non saranno cedute: “Non venderemo i nostri top player -  assicura il vice presidente, riferendosi in particolare al richiestissimo trio, formato da Wardy, Maherez e Kantè – vogliamo costruire una squadra forte, siamo tutti felici e curiosi di vedere quanto lontano potremo arrivare. Compriamo giocatori con sei mesi di anticipo e ci siamo già mossi per la prossima stagione”.

Nel mare di complimenti è giunto anche quello di Josè Mourinho: “ Ho perso il titolo a vantaggio di Claudio Ranieri ed è con grande emozione che vivo questo momento magico della sua carriera. Voglio complimentarmi con tutti coloro che fanno parte del Leicester, giocatori, staff, proprietari e tifosi”.

Al coro di congratulazioni si è unito Francesco Totti : “Complimenti, Mister, sei stato davvero  un grande, te la meriti, tutta questa soddisfazione”.

A complimentarsi  anche Carlo Ancellotti  che in Premier ha guidato il Chelsea:

Quella del Leicester è una bellissima favola. L’anno scorso rischiava di retrocedere, quest’anno ha vinto il campionato. Tutte le squadre inglesi sono crollate e il mondo intero tifa per il Leicester”.

La vittoria del titolo inglese è il picco più alto della carriera di Claudio Ranieri, iniziata con il Catanzaro, come calciatore, e proseguita in un lunghissimo giro d’Italia sia come calciatore che come allenatore, per poi finire a Londra.

Claudio Ranieri, con la sua squadra, ha compiuto un’impresa di cui si stenta addirittura a comprendere le dimensioni: il piccolo Leicester vince la Premier League 2016.

Ma tutto questo, scrivevamo  all’inizio, è potuto accadere in un campionato onesto, pulito, corretto e non corrotto.

(Maggio 2016)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen