NEWS

L’OSTERIA DEL CONTADINO   di Luigi Rezzuti   L’osteria del contadino era una semplice casupola in mezzo ai campi. Chi non la conosceva, poteva...
continua...
Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
IL ROLEX RUBATO   di Luigi Rezzuti   Williams, un giovane di nazionalità inglese, dopo aver superato l’esame di laurea con ottimi voti, si concesse...
continua...
NON E’ MAI TROPPO TARDI IN AMORE   di Luigi Rezzuti   In primavera si organizzano sempre delle feste scolastiche, dove mi piace andare. Siamo tutti...
continua...
Associazione lucana “Giustino Fortunato” - Incontro con l’autore e reading   Segnaliamo la presentazione del libro di Antonio Giambersio, Odissea....
continua...
La Vesuviana di Domenico Rea   di Antonio La Gala   Domenico Rea era un frequentatore della Circumvesuviana e nelle sue opere ci ha lasciato alcune...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica Fra detti e dirette   Un giorno festivo, dopo pranzo, ore 15, accendo il televisore e su Rai 3 si trasmette...
continua...
Parlanno ’e poesia 6   di Romano Rizzo   Giuseppe Capaldo Nacque a Napoli il 21 marzo del  1874 da genitori di modeste origini, che gestivano un’...
continua...
SEGNALIBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Fiori del mio campo, di Giovanni Baiano, Cosmopolis Edizioni Napoli   Uomo d’altri tempi, Giovanni...
continua...
OPERAZIONE SAN GENNARO   di Sergio Zazzera     Non è del film di Dino Risi che intendo occuparmi, bensì della recente vicenda del decreto del...
continua...

Eleganza

 

di Mariacarla Rubinacci

 


Finalmente ha fatto il suo trionfale ingresso la stagione calda/tiepida, dato che alcuni momenti di pioggia intensa ultimamente stanno rabbuiando il nostro bel cielo. La primavera però ha già vestito molti balconi con i suoi fiori in boccio, ed ha allestito tante vetrine di negozi d’abbigliamento con accattivanti e allegre offerte colorate e fragranti. Noi donne, vestali dell’eleganza, incolliamo il nostro sguardo indagatore lì dove l’eleganza fa tutto il suo sfoggio.

Giocare con la moda è il nostro sport preferito, così ci sentiamo serene e piene di energia. Magliette, sandali, abiti che giocano con il vento, accessori frivoli e pieni di fragranza, sono l’argomento che sempre sottolineano la nostra femminilità. Dalle riviste patinate  al femminile fanno l’occhiolino tante modelle in posa, su sfondi di panorami, dove onde delicate lambiscono la sabbia, già calda di sole, oppure contornate da aiuole di variopinti fiori che  giocano con il vento o, ancora, con una valigia, già pronte a partire per vacanze da sogno. E noi sogniamo.

Mostrarsi belle non è un peccato di vanità, desiderare di piacere a se stesse e a chi incrociamo sulla via vuol dire dare spazio alla creatività che ci contraddistingue agli occhi del mondo maschile, è il nostro dovere di cercare il bello per sentirci serene e  assolvere al meglio ai tanti compiti che la vita ci affida da sempre.

Noi abbiamo la priorità di poter indossare magari un golfino color pastello, di poter sfoggiare scarpe con tacco 12 cm., di adornare le nostre borse con gingilli che esprimono la nostra personalità, di cambiare il colore dei capelli che il vento arricchisce di vaporosità. Tutto ciò è eleganza.

Diventiamo così anche noi, fiori nel giardino variopinto della vita e, con piacere, condividiamo con l’umanità l’eleganza della nostra libertà.

Cari lettori uomini, non giudicateci frivole e superficiali, è la nostra libertà di essere belle che rende belli anche voi.

(Maggio 2016)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen