NEWS

SEGNALIBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Fiori del mio campo, di Giovanni Baiano, Cosmopolis Edizioni Napoli   Uomo d’altri tempi, Giovanni...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Olimpiadi: vengo anch’io? No, tu no Il tormentone “olimpiadi sì, olimpiadi no” incrocia uno snodo eclatante.. La...
continua...
LA JUVE VINCE LO SCUDETTO IL NAPOLI VINCE LO SCUDETTO DELL’ONESTA’   di Luigi Rezzuti   Pensavamo che calciopoli fosse davvero finita, invece sotto...
continua...
NAPOLI CAMPIONE D’INVERNO   di Luigi Rezzuti   Solo per la squadra del Napoli  il 2017 non ha portato sfortuna, anzi ha dimostrato che la forza dei...
continua...
IL BUSINESS DEL “COCCO BELLO”   di Luigi Rezzuti   Come in ogni stagione estiva, le spiagge della nostra penisola sono invase da venditori ambulanti...
continua...
La caduta del Forte di Vigliena   di Antonio La Gala     Uno degli episodi militari che portarono alla caduta della Repubblica Partenopea del 1799,...
continua...
Parlanno ’e poesia 11   di Romano Rizzo    E. A. Mario   E. A. Mario (al secolo Giovanni Gaeta) è stato un monumento nella storia della poesia e...
continua...
QUALI “PRIMARIE”?   di Sergio Zazzera   Le “primarie” del 6 marzo scorso, finalizzate alla designazione del candidato alla carica di sindaco di...
continua...
Miti napoletani di oggi.52 IL “CUOPPO”   di Sergio Zazzera   In senso proprio, a Napoli il cuóppo è il cartoccio a forma di cono capovolto; in...
continua...
Vincenzo Irolli: arte o commercio?    di Antonio La Gala   Vincenzo Irolli (Napoli, 1860 - 1949) scoprì la sua passione per l'arte a diciassette...
continua...

Eleganza

 

di Mariacarla Rubinacci

 


Finalmente ha fatto il suo trionfale ingresso la stagione calda/tiepida, dato che alcuni momenti di pioggia intensa ultimamente stanno rabbuiando il nostro bel cielo. La primavera però ha già vestito molti balconi con i suoi fiori in boccio, ed ha allestito tante vetrine di negozi d’abbigliamento con accattivanti e allegre offerte colorate e fragranti. Noi donne, vestali dell’eleganza, incolliamo il nostro sguardo indagatore lì dove l’eleganza fa tutto il suo sfoggio.

Giocare con la moda è il nostro sport preferito, così ci sentiamo serene e piene di energia. Magliette, sandali, abiti che giocano con il vento, accessori frivoli e pieni di fragranza, sono l’argomento che sempre sottolineano la nostra femminilità. Dalle riviste patinate  al femminile fanno l’occhiolino tante modelle in posa, su sfondi di panorami, dove onde delicate lambiscono la sabbia, già calda di sole, oppure contornate da aiuole di variopinti fiori che  giocano con il vento o, ancora, con una valigia, già pronte a partire per vacanze da sogno. E noi sogniamo.

Mostrarsi belle non è un peccato di vanità, desiderare di piacere a se stesse e a chi incrociamo sulla via vuol dire dare spazio alla creatività che ci contraddistingue agli occhi del mondo maschile, è il nostro dovere di cercare il bello per sentirci serene e  assolvere al meglio ai tanti compiti che la vita ci affida da sempre.

Noi abbiamo la priorità di poter indossare magari un golfino color pastello, di poter sfoggiare scarpe con tacco 12 cm., di adornare le nostre borse con gingilli che esprimono la nostra personalità, di cambiare il colore dei capelli che il vento arricchisce di vaporosità. Tutto ciò è eleganza.

Diventiamo così anche noi, fiori nel giardino variopinto della vita e, con piacere, condividiamo con l’umanità l’eleganza della nostra libertà.

Cari lettori uomini, non giudicateci frivole e superficiali, è la nostra libertà di essere belle che rende belli anche voi.

(Maggio 2016)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen