NEWS

“L’ULTIMO SCUGNIZZO”   di Luigi Rezzuti   “L’ultimo scugnizzo” è una commedia in tre atti, rappresentata da Viviani per la prima volta nel 1932 al...
continua...
BARCHE E ARTE   di Sergio Zazzera   Una premessa, un tantino articolata, ritengo necessaria: non sono un “tifoso” della Lega e non sono neppure un...
continua...
L’abbandono dei Vergini   di Antonio La Gala   I quartieri napoletani compresi fra via Foria e le alture di Capodimonte sono nati come borghi abusivi...
continua...
Il tempo del vino e delle rose Caffè letterario piazza Dante 44/45, Napoli Info 081 014 5940   Domenica, 25 novembre, ore 10:30, per la Rassegna "La...
continua...
Miti napoletani di oggi.49 IL NAPOLI   di Sergio Zazzera    Devo richiamare qui, ancora una volta, l’attitudine della reiterazione del rito a...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Olimpiadi: vengo anch’io? No, tu no Il tormentone “olimpiadi sì, olimpiadi no” incrocia uno snodo eclatante.. La...
continua...
Il Leicester vince il campionato di calcio inglese   di Luigi Rezzuti   In un campionato di calcio pulito, come quello inglese, può vincere anche una...
continua...
LINO BANFI   di Luigi Rezzuti   Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, nasce il 9 luglio del 1936 ad Andria, in provincia di Bari. A quindici anni...
continua...
MOTOCICLETTE CON SIDECAR   di Luigi Rezzuti   Le origini della motocarrozzetta risalgono alla fine del XIX secolo, quando un ufficiale dell’esercito...
continua...
FINALMENTE RISOLTO IL MISTERO DEL TRIANGOLO DELLE BERMUDA   di Luigi Rezzuti   Ormai tutti conoscono, almeno per sentito dire, il Triangolo delle...
continua...

LUCI D’ARTISTA A NATALE

 

di Luigi Rezzuti

 


Benvenuti all’evento più atteso dell’anno: “Luci d’artista”, la più spettacolare e suggestiva esposizione luminosa di opere d’arte.

La manifestazione culturale fu avviata dal Comune di Torino nel lontano 1998 e successivamente anche dal Comune di Salerno, in occasione del periodo natalizio e va oltre le consuete luminarie di fino anno.

È rappresentata da opere concepite da artisti contemporanei, selezionati attraverso un concorso.

L’evento riscosse grande successo e attirò numerosi turisti, italiani e stranieri.

Dall’anno 2006 la stessa iniziativa è stata adottata anche dalla città di Salerno.

Nel 2009 – 2010  avvenne un gemellaggio ideale tra le due città di Torino e Salerno. Infatti, nel periodo della manifestazione, parte delle luci adottate l’anno precedente dal capoluogo piemontese fu esposta a Salerno, oltre ad altre opere inedite, appositamente commissionate.

Nel 2009  la città di Torino adottò diverse opere del comune campano, iniziando così un “gemellaggio” vero e proprio con scambio di  opere da entrambe le città.

La manifestazione salernitana ogni anno attira migliaia di turisti da tutta Italia, ma anche dal resto d’Europa.

Di particolare successo il giardino incantato, che avvolge di luci variopinte e, sempre diverse, il centro storico cittadino, rendendo la villa comunale di Salerno un autentico giardino fiabesco, con maghi, stregoni, tunnel luminosi e figure d’incanto. Peraltro, la medesima ditta dall’anno scorso cura anche l’illuminazione natalizia del centro di San Lorenzello (Alta Valle Telesina), con modalità identiche a quelle di Salerno.

L’anno scorso anche al Vomero, quartiere collinare di Napoli, furono esposte con grande successo le luci d’artista, quest’anno si ripete l’evento con luci che faranno da cornice alle due strade più affollate e preferite per lo shopping, via Luca Giordano e via Scarlatti, volute dal progetto a cura di Simona Perchiazzi, promosso dall’associazione “Vomero commercio e cultura”, luci progettate  da Riccardo Dalisi e Sergio Fermariello, realizzate con un sistema di illuminazione a risparmio energetico.

Non si tratta di luminarie sparse semplicemente per arricchire le strade in prossimità del Natale, ma di un dialogo tra l’arte e i passanti, con maschere  ed effetti di luce.

Da sabato 5 novembre 2016 al 16 gennaio 2017 si illumina anche Gaeta con Favole di luce.

La calda atmosfera di Natale accompagnerà cittadini e visitatori in un percorso

tra sogno e realtà, attraverso i luoghi, la storia, la cultura e l’arte di Gaeta.

Dall’albero delle meraviglie in piazza XIX Maggio ai fiocchi di neve in via della Indipendenza; in Piazza Vincenzo Capodanno un villaggio polare con igloo, eschimesi, pinguini, foche e orsi polari ed ancora la Gaeta medievale fra scintille dorate in una passeggiata tra storia, tradizione e palazzi antichi.

Inoltre le luminarie di Natale saranno accompagnate da una serie di eventi ed iniziative a partire dal 12 novembre 2016 fino al 15 gennaio 2017. Nel corso di tutti i week end, alle ore 18,30, in Piazza della Libertà, si potrà ammirare l’incanto dello spettacolo della Fontana artistica con i suoi giochi d’acqua, luci e suoni.

(Dicembre 2016)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen