NEWS

Miti napoletani di oggi.57 LA "CASA DI TONIA"   di Sergio Zazzera   Dal 2010, al civico n. 12-g di via Santa Maria degli Angeli alle Croci, a...
continua...
PROGRAMMA dei CORSI dell'associazione 1virgola618   Eventi 2018 Percorso di riconoscimento di  ERBE spontanee sabato 3 marzo   ore 14-18con Alberto...
continua...
 “I Tesori di carta” di San Domenico Maggiore   di Luciana Alboreto    Napoli in auge per l’inaugurazione della mostra “I Tesori di Carta” di San...
continua...
La  Famiglia   di Mariacarla Rubinacci    L’argomento del giorno: la famiglia. Intorno al tema ruotano affannosamente i diritti, i doveri, gli...
continua...
L’ELEFANTE  E  LA  FORMICA, di  Eleonora  Bellini   di Luigi Alviggi     Questo lavoro rinnova la memoria su Mohandas Gandhi (1869–1948), il Mahatma...
continua...
“SPUTAZZE” E “LIR’ÂRGIENTO”   di Sergio Zazzera   Per la seconda volta, la cittadina di Ercolano ha perso l’occasione di essere proclamata “Capitale...
continua...
Eleganza   di Mariacarla Rubinacci   Finalmente ha fatto il suo trionfale ingresso la stagione calda/tiepida, dato che alcuni momenti di pioggia...
continua...
LUIGI NECCO MUORE ALL’ETA’ DI 83 ANNI   di Luigi Rezzuti   E’ morto Luigi Necco all’ospedale Cardarelli di Napoli per insufficienza respiratoria. I...
continua...
SALUTE E BENESSERE Nuovi divieti sul fumo   di Luigi Rezzuti    Dal 2 febbraio sono entrate in vigore le nuove norme previste dal decreto legislativo...
continua...
Gianfranco PECCHINENDA, Come se niente fosse   di Luigi Alviggi   Undici racconti aprono lo sguardo su una serie di scenari ove le differenze tra...
continua...

MOSTRA  “PARADISO E RITORNO”  DI CLARA REZZUTI

AL PAN DAL 4 AL 21 MAGGIO 2017

 

Giovedì 4 maggio nel Loft del Pan (Palazzo delle Arti di Napoli) alle ore 17,30 sarà inaugurata la mostra PARADISO E RITORNO di Clara Rezzuti in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli. Sarà visitabile dal 4 maggio al 21 maggio 2017. Cura e allestimento di Iole De Mari e Francesco Maria Stazio.

L’artista insicura dell’esistenza del Paradiso, cerca di immaginarselo: spinta da questo desiderio lo esprime in un percorso non senza ritorno, per cui il visitatore dell’installazione è obbligatoriamente costretto ad uscirne. Un angelo in sagoma di legno, con cappello da vigile e freccia d’argento, indica l’ingresso dove bande di plastica trasparente mostrano disegni di fiori, frutta, uccelli e farfalle. Al termine della Trinità circondata da nuvole e puttini alati. In basso tutti fiori bianchi, mentre a destra un altro angelo indica l’uscita.

(Maggio 2017)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen