NEWS

IL CAMPIONATO DEL NAPOLI   dI Luigi Rezzuti   Del tradimento di Gonzalo Higuain, che ha preferito passare alla Juve, la più acerrima nemica del Napoli...
continua...
La caduta del Forte di Vigliena   di Antonio La Gala     Uno degli episodi militari che portarono alla caduta della Repubblica Partenopea del 1799,...
continua...
ALLA REGGIA DI CASERTA COL TRENO REGGIA EXPRESS   di Luigi Rezzuti   Da metà gennaio del 2017, dalla stazione ferroviaria di Napoli Centrale parte...
continua...
PREMIO NAZIONALE DI POESIA “SALVATORE CERINO”   E’ giunto alla XVI  edizione il Premio Nazionale di Poesia “Salvatore Cerino”, che vanta il Patrocinio...
continua...
The Starfish   di Nicola Garofano    “Con la testa nel delta del Mississipi, ma con i piedi ben piantati alle falde del Vesuvio”. Da questo motto...
continua...
Paolo Ricci: falce e pennello   di Antonio La Gala     Una figura di rilievo nel panorama culturale della Napoli del Novecento è stato Paolo Ricci...
continua...
QUALI “PRIMARIE”?   di Sergio Zazzera   Le “primarie” del 6 marzo scorso, finalizzate alla designazione del candidato alla carica di sindaco di...
continua...
TANGO DOWN di Gianluca Durante Caccia all’assassino   di Marisa Pumpo Pica     Presso l'Oratorio dell'Arciconfraternita, a Vietri sul Mare, si è...
continua...
Miti napoletani di oggi.51 I MERCATINI RIONALI   di Sergio Zazzera   Mimmo Piscopo, Mercatino di Antignano Napoli è tutta un pullulare di...
continua...
L’isolotto di Megaride tra mito e realtà   di Luigi Rezzuti   E’ di una decina di giorni fa la notizia che un gruppo di archeologi subacquei si sono...
continua...

MOSTRA  “PARADISO E RITORNO”  DI CLARA REZZUTI

AL PAN DAL 4 AL 21 MAGGIO 2017

 

Giovedì 4 maggio nel Loft del Pan (Palazzo delle Arti di Napoli) alle ore 17,30 sarà inaugurata la mostra PARADISO E RITORNO di Clara Rezzuti in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli. Sarà visitabile dal 4 maggio al 21 maggio 2017. Cura e allestimento di Iole De Mari e Francesco Maria Stazio.

L’artista insicura dell’esistenza del Paradiso, cerca di immaginarselo: spinta da questo desiderio lo esprime in un percorso non senza ritorno, per cui il visitatore dell’installazione è obbligatoriamente costretto ad uscirne. Un angelo in sagoma di legno, con cappello da vigile e freccia d’argento, indica l’ingresso dove bande di plastica trasparente mostrano disegni di fiori, frutta, uccelli e farfalle. Al termine della Trinità circondata da nuvole e puttini alati. In basso tutti fiori bianchi, mentre a destra un altro angelo indica l’uscita.

(Maggio 2017)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen