NEWS

CALCIO MERCATO INVERNALE   di Luigi Rezzuti     Il  nuovo anno è iniziato e la Serie A  si appresta a ripartire dopo la lunga sosta natalizia....
continua...
Miti napoletani di oggi.61 IL "DIVARIO TRA LE CLASSI SOCIALI"   di Sergio Zazzera     Mai come a Napoli si è fatto registrare in maniera tanto...
continua...
IL "PREMIO CERINO"   (Maggio 2016)
continua...
LA SCOPERTA DELLA GROTTA AZZURA di August Kopisch   di Luigi Alviggi   Nell’estate del 1826, August Kopisch e l’amico Ernst Fries sbarcano per la...
continua...
Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
 Le biblioteche napoletane   di Antonio La Gala     Per capire come e quando le attuali biblioteche napoletane sono sorte non si può prescindere...
continua...
Tanto va la gatta al lardo… Giro di boia per il Santone Samuele   di Luigi Rezzuti   Sulle pagine de “IL VOMERESE” del mese di marzo 2016,...
continua...
Miti napoletani di oggi.63 NAPOLI   di Sergio Zazzera   Sono cinque anni, ormai, che sto dedicandomi all’individuazione e alla descrizione dei...
continua...
Le lettere di Sua Maestà   di Antonio La Gala   La corrispondenza che Ferdinando I Borbone  indirizzava alla seconda moglie, Lucia Migliaccio,...
continua...
Parlanno ’e poesia 6   di Romano Rizzo   Giuseppe Capaldo Nacque a Napoli il 21 marzo del  1874 da genitori di modeste origini, che gestivano un’...
continua...

L’OSSESSIONE DELLE VACANZE ALL’ESTERO

 

di Luigi Rezzuti

 

La vacanza è un diritto inalienabile. Una volta, tanti anni fa, era un lusso solo per pochi, andare in villeggiatura nei mesi più caldi.

In Italia le ferie si prendono solo nei mesi di luglio e agosto, mentre negli altri paesi del mondo le vacanze si possono scegliere o avere durante tutto l’anno.

Gli Italiani vanno in vacanza solo nel periodo estivo per poi conservare qualche settimana per andare, anche senza sciare, sulla neve.

Oggi è di gran moda visitare Matera, città della cultura, mentre fino a qualche anno fa le sue bellezze erano ai più sconosciute.

E’ di moda adesso andare all’estero per le vacanze ed anche in viaggio di nozze, quelo che una volta si faceva visitando solo le più importanti città italiane. Ora, invece, il viaggio di nozze all’estero fa più scic, è più in.

Ci domandiamo ma perché prenotare un viaggio ai Caraibi, fare un volo intercontinentale di oltre 10 ore per poi restare chiusi in un villaggio per intere settimane?

Alla fine qualche curioso domanda: “Comm’erano i Caraibi? Com’era Cuba? E le spiagge? E sentiamo rispondere : “Non erano male, le spiagge belle, bianche, il villaggio bello, immerso nel verde.” Poi vediamo le centinaia di foto scattate durante il soggiorno, tutte uguali che riprendono quasi sempre la camera da letto, la sala ristorante durante la prima colazione a buffet o nell’ora di pranzo o la sera a cena, un piatto particolare, un mare cristallino.

L’importante per queste persone, però, è raccontare agli amici e ai parenti di essere stati molto lontano e di aver visitato mete esotiche.

Molte volte chi fa queste vacanze non sa nemmeno da che parte del mondo si trova e cosa si può visitare.

Non sarebbe altrettanto bello andare in un villaggio turistico italiano senza troppe ore di volo e senza incognite?.

Negli ultimi anni, poi, con l’avvento dei viaggi low cost e delle offerte last minute il mondo è diventato a portata di mano e andare all’estero  un’ossessione.

L’argomento vacanza è sempre lo stesso: “Andiamo a Sharm quest’anno? Ho sentito che è molto bello e che fa caldo praticamente sempre!”.

(Luglio 2017)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen