NEWS

SPIGOLATURE   di Luciano Scateni    Stupri? Colpa delle donne, dice Chrissie Un’ipotesi possibile nasce dalla biografia di tale Chrissie Hynde,...
continua...
STORIE DI CERAMICA     (Giugno 2018)
continua...
Ma a me, lei ci pensa ancora?   di Luigi Rezzuti   Francesco aveva quindici anni. Erano gli anni dei primi innamoramenti, amori teneri di un ragazzo...
continua...
Paolo Ricci: falce e pennello   di Antonio La Gala     Una figura di rilievo nel panorama culturale della Napoli del Novecento è stato Paolo Ricci...
continua...
Miti napoletani di oggi.67 SAN GREGORIO ARMENO   di Sergio Zazzera G. e M. Ferrigno, Procidana (coll. priv.) Il Natale è vicino e in ogni casa...
continua...
All’asilo dalle suore   di Luigi Rezzuti   Ogni volta che Enrico si trovava davanti a quel muro scrostato, non poteva fare a meno di fermarsi e...
continua...
CHAMPIONS  LEAGUE “Le vie del Signore sono infinite”   di Luigi Rezzuti   Il Napoli guidato da Sarri è giudicato la migliore squadra che esprime...
continua...
Pazze strisce pedonali   di Annamaria Riccio   Nella logica delle cose c’è un prodotto che scaturisce da una motivazione, che ne ha indotto...
continua...
Parlanno ‘e poesia 10   di Romano Rizzo   Giuseppe Cangiano ( 1913/ 1987 )  Giuseppe Cangiano è uno dei tanti, troppi poeti della Napoli di un tempo,...
continua...
LE NAVI DELLA TIRRENIA     (Maggio 2019)
continua...

IL PROGETTO NAPOLI CONTINUA

 

di Bruno Marchionibus

 

A nemmeno un mese dal termine del campionato, è già tempo di programmare la nuova stagione. In casa Napoli, dopo il terremoto di fine maggio, che ha portato all’addio di Walter Mazzarri e all’insediamento di Rafa Benitez sulla panchina partenopea, lo sguardo è già rivolto al prossimo anno.

Da settembre, infatti, partirà un’annata fondamentale per gli azzurri, che dovranno dimostrare di avere raggiunto una maturità di squadra tale da poter competere su più fronti contemporaneamente. Campionato, Champions e Coppa Italia sono le tre competizioni che vedranno impegnati Hamsik e compagni, i quali dovranno puntare ad arrivare il più lontano possibile in ognuna di esse.

In particolare, in Champions si dovrà provare a superare gli ottavi di finale, traguardo ottenuto due stagioni or sono, e in campionato, per migliorare il piazzamento di quest’anno, c’è un solo obiettivo da inseguire: il primo posto. Fondamentale, in questa rincorsa verso la gloria, sarà l’apporto del nuovo mister.

Benitez è un allenatore di esperienza europea, che ha dimostrato le sue abilità tattiche vincendo trofei in tutte le nazioni dove ha allenato, divenendo uno dei tecnici con il migliore palmares degli ultimi quindici anni. Lo spagnolo, infatti, ha vinto a Valencia, trionfando per due volte nella Liga spagnola, a Liverpool, con l’indimenticabile Coppa dei Campioni sollevata nel 2005, a Milano con l’Inter, aggiungendo una Supercoppa Italiana e un Mondiale per Club al suo albo d’oro e. ecentemente,con il Chelsea, squadra con la quale ha conquistato l’ultima edizione dell’Europa League. Oltre al suo arrivo, senza dubbio, ci vorranno degli acquisti che confermino le ambizioni del presidente De Laurentiis e che permettano a Rafa di poter affidarsi ad un turn over di alto livello, quando la squadra si troverà ad affrontare due impegni a settimana. Tanti i nomi che in questi giorni vengono accostati al Napoli, anche se per ora nessuna certezza. Tutto il mercato azzurro, infatti, ruoterà attorno alla vicenda Cavani ed ai 63 milioni che potrebbero arrivare fino al 10 agosto, data di scadenza della clausola rescissoria del contratto dell’uruguaiano. D’altra parte, proprio il fatto che l’allenatore spagnolo abbia accettato questa nuova sfida all’ombra del Vesuvio, rappresenta la migliore garanzia per i tifosi, ovvero che la società ha tutte le intenzioni di costruire un gruppo vincente e competitivo anche per la prossima annata, e allora non rimane che aspettare fine agosto per l’inizio della nuova stagione.

Il progetto Napoli continua.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen