NEWS

I PONTI DEL 2019   di Ilaria Rezzuti   Un nuovo anno è arrivato e vogliamo divertirci a suggerire ai lettori de “ILVOMERESE” qualche accattivante...
continua...
La morte di G.B. Vico fra corsi e ricorsi   di Antonio La Gala   Giambattista Vico, oltre alle lezioni di storia alta, con le sue opere, ci ha...
continua...
PASQUA 2017   di Luigi Rezzuti   La Santa Pasqua, che celebra la resurrezione di Gesù, nel terzo giorno dopo la crocifissione, è considerata la più...
continua...
FIORI DEL MIO CAMPO  
continua...
Estate a Vietri sul Mare   Lunedì 16 luglio: Guglielmo Gugliemi Academic Ensemble Contemporary Jazz Project Martedì 17 luglio: Cleopatra di...
continua...
Juan José Arreola, BESTIARIO   di Luigi Alviggi     Un prologo violento, mezza paginetta, pare voler mandare a gambe all’aria l’intero genere umano e...
continua...
Dottore… caffè?   GIOVEDÍ 03 NOVEMBRE, alle ore 19, da NONSOLOCAFFÈ, Corso Vittorio Emanuele III, 321, Torre Annunziata (NA), Presentazione del libro...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Diritti negati Corrado Augias, prestigioso giornalista e scrittore non credente, coltiva l’interesse per la...
continua...
Gli incontri della Fondazione Premio Napoli   Iniziano gli incontri della Fondazione Premio Napoli aperti alla città. Si parte l’11 marzo, alle ore...
continua...
Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   Antonio Poli debutta nel ruolo de Il Duca di Mantova nella nuova produzione di “Rigoletto”, in scena...
continua...

CHAMPIONS  LEAGUE

“Le vie del Signore sono infinite”

 

di Luigi Rezzuti

 


Il Napoli guidato da Sarri è giudicato la migliore squadra che esprime il miglior calcio sia nel campionato italiano che in Champions League, anche se contro il  Manchester City ha perso, all’andata e al ritorno, ricevendo, tuttavia, i complimenti dell’allenatore Pep Guardiola che ha dichiarato in TV, dopo la vittoria contro il Napoli : “Questa squadra è simile a noi. Il Napoli è la squadra più forte che io abbia mai incontrato da allenatore. Sono innamorato del modo in cui gioca. Vincere con il Napoli due volte in due settimane è un’impresa incredibile, di fronte avevo uno dei più forti allenatori tra quelli che ho incontrato nella mia carriera. Nella prima mezz’ora ci hanno massacrati. Abbiamo vinto contro una grande squadra, negli spazi corti è la squadra più forte al mondo. So contro chi abbiamo vinto, il calcio ha bisogno di squadre come il Napoli. Adesso giocheremo contro il Feyanoord e Shakhtar per vincere. Mi farebbe piacere che il Napoli andasse avanti perché ho avuto Reina come compagno al Bayern e per il rispetto a Sarri. E’ ancora aperta la sfida, se vinciamo noi e vince il Napoli ce la può fare”.


Anche il vice direttore della “Gazzetta dello Sport”  ha detto: “ La coperta del Napoli è corta ed è questo forse l’unico problema della squadra. Dopo Milik è arrivato anche l’infortunio di Ghoulam (rottura del crociato)con tempi di recupero di 4/5 mesi. Mentre la prima assenza è stata sopperita benissimo, sulla seconda c’è qualche dubbio. Il Napoli dovrà intervenire per forza sul mercato di gennaio per prendere un calciatore che possa sostituire Ghoulam. E’ vero che bisogna dare fiducia a Mario Rui, ma non si può rischiare di arrivare con un problema di sostituzioni in quel ruolo. Credo che già oggi il Napoli inizierà a guardare al mercato. Si può passare da Ghoulam a Mario Rui che ha giocato solo 3 minuti in stagione? Grazie a Sarri il Napoli ha ambizioni diverse. Ha avuto lo straordinario merito di rivalutare tantissimi giocatori. Secondo me qualche minuto in più ai vari Mario Rui, Maksimovic, Giaccherini andrebbe dato. La sconfitta vera non è quella col City, è aver perso Ghoulam”.

L’allenatore Mandorlini, intervenuto a Radio Crn ha dichiarato :”Ghoulam stava disputando una stagione straordinaria, ma Mario Rui ha bisogno di fiducia. Non si può sapere come reagirà anche perché è l’unico giocatore che può coprire quel ruolo”.

(Novembre 2017)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen