NEWS

CHAMPIONS LEAGUE 2018 - 2019   di Luigi Rezzuti   Poteva mai capitare,, una volta tanto, un girone meno impegnativo per la squadra del Napoli di...
continua...
LA COMUNITA’ EBRAICA DI NAPOLI E IL PREGIUDIZIO ANTISIONISTA   Riceviamo e pubblichiamo La Comunità ebraica di Napoli esprime la propria indignazione...
continua...
I Cacciottoli   diAntonio La Gala   Questo toponimo denomina sia la Salita, che da Corso Vittorio Emanuele porta al Vomero, sia un'estesa zona...
continua...
PER TOTO'     (Maggio 2017)
continua...
Il gatto armonico, libri e idee per crescere   I laboratori di aprile con la scrittrice Maria Strianese (dillo a un amico). Il prato delle favole -...
continua...
L’antica chiesa di S. Gennariello   di Antonio La Gala   La chiesa più antica del Vomero è quella di S. Gennariello, in Via Cifariello, più nota...
continua...
Il rovescio della medaglia Lello Lupoli ( 5.10.1918 / 20.5.1995 )     di Romano Rizzo     La figura artistica di Lello Lupoli è nota a tutti gli...
continua...
Andiamo a teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   Rassegna Atelier - Domenica 8 gennaio al Nuovo di Salerno - Piaf: black without wings Secondo...
continua...
Ferdinando aveva due Sicilie   di Antonio La Gala   Perché i Borbone erano re di Due Sicilie, visto che esiste una sola Sicilia? Per capirlo...
continua...
La Vesuviana di Domenico Rea   di Antonio La Gala   Domenico Rea era un frequentatore della Circumvesuviana e nelle sue opere ci ha lasciato alcune...
continua...

CHAMPIONS  LEAGUE

“Le vie del Signore sono infinite”

 

di Luigi Rezzuti

 


Il Napoli guidato da Sarri è giudicato la migliore squadra che esprime il miglior calcio sia nel campionato italiano che in Champions League, anche se contro il  Manchester City ha perso, all’andata e al ritorno, ricevendo, tuttavia, i complimenti dell’allenatore Pep Guardiola che ha dichiarato in TV, dopo la vittoria contro il Napoli : “Questa squadra è simile a noi. Il Napoli è la squadra più forte che io abbia mai incontrato da allenatore. Sono innamorato del modo in cui gioca. Vincere con il Napoli due volte in due settimane è un’impresa incredibile, di fronte avevo uno dei più forti allenatori tra quelli che ho incontrato nella mia carriera. Nella prima mezz’ora ci hanno massacrati. Abbiamo vinto contro una grande squadra, negli spazi corti è la squadra più forte al mondo. So contro chi abbiamo vinto, il calcio ha bisogno di squadre come il Napoli. Adesso giocheremo contro il Feyanoord e Shakhtar per vincere. Mi farebbe piacere che il Napoli andasse avanti perché ho avuto Reina come compagno al Bayern e per il rispetto a Sarri. E’ ancora aperta la sfida, se vinciamo noi e vince il Napoli ce la può fare”.


Anche il vice direttore della “Gazzetta dello Sport”  ha detto: “ La coperta del Napoli è corta ed è questo forse l’unico problema della squadra. Dopo Milik è arrivato anche l’infortunio di Ghoulam (rottura del crociato)con tempi di recupero di 4/5 mesi. Mentre la prima assenza è stata sopperita benissimo, sulla seconda c’è qualche dubbio. Il Napoli dovrà intervenire per forza sul mercato di gennaio per prendere un calciatore che possa sostituire Ghoulam. E’ vero che bisogna dare fiducia a Mario Rui, ma non si può rischiare di arrivare con un problema di sostituzioni in quel ruolo. Credo che già oggi il Napoli inizierà a guardare al mercato. Si può passare da Ghoulam a Mario Rui che ha giocato solo 3 minuti in stagione? Grazie a Sarri il Napoli ha ambizioni diverse. Ha avuto lo straordinario merito di rivalutare tantissimi giocatori. Secondo me qualche minuto in più ai vari Mario Rui, Maksimovic, Giaccherini andrebbe dato. La sconfitta vera non è quella col City, è aver perso Ghoulam”.

L’allenatore Mandorlini, intervenuto a Radio Crn ha dichiarato :”Ghoulam stava disputando una stagione straordinaria, ma Mario Rui ha bisogno di fiducia. Non si può sapere come reagirà anche perché è l’unico giocatore che può coprire quel ruolo”.

(Novembre 2017)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen