NEWS

Paolo Ricci: falce e pennello   di Antonio La Gala     Una figura di rilievo nel panorama culturale della Napoli del Novecento è stato Paolo Ricci...
continua...
Luca Postiglione. La vita come un sogno dorato   di Antonio La Gala   Luca Postiglione (1876-1936) fu un artista - pittore e poeta - attivo nei...
continua...
ULTIMISSIME NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI   di Luigi Rezzuti   Quando l’allenatore Sarri lasciò il Calcio Napoli, per andare ad allenare il Chelsea, il...
continua...
Maggio dei monumenti   di Luigi Rezzuti   Come ogni anno, il mese di maggio è dedicato ai monumenti e quest’anno il tema della venticinquesima...
continua...
AL SALOTTO CERINO   Salotto Cerino –  Piazzetta del Leone   Giovedì,  30 marzo, alle ore 18 “La Napoli letteraria di Francesco D’Episcopo" Con...
continua...
Miti napoletani di oggi.59 LE INAUGURAZIONI   di Sergio Zazzera   28 marzo 2011: al Vomero, in località Cacciottoli, si svolge, con grande...
continua...
AMERICA’S  CUP SENZA LUNA ROSSA   di Luigi Rezzuti   “Nello  sport come nella vita, non si può ricorrere sempre al compromesso del compromesso” dice...
continua...
Napoli e Totò nel cuore della Nicolardi   di Annamaria Riccio   Come ormai è consuetudine, anche quest’anno si è svolta la manifestazione di fine...
continua...
L’antica chiesa di S. Gennariello   di Antonio La Gala   La chiesa più antica del Vomero è quella di S. Gennariello, in Via Cifariello, più nota...
continua...
AGGIORNAMENTI  DAL MONDO DELLA SCUOLA   di Annamaria Riccio   Ce ne sono davvero tante di novità ma, saranno proprio nuove notizie, oppure trattasi di...
continua...

IL SENSO DELLA POSSIBILITA’

 


Martedì 18 giugno 2013 alle ore 18.00, presso la libreria Loffredo (via Kerbaker, 19/21 – Napoli), presentazione della raccolta di poesie: IL SENSO DELLA POSSIBILITA’, di Antonio Spagnuolo (Kairòs Edizioni). All'incontro con l’Autore interverranno Ugo Piscopo e Ciro Vitiello; modera Maurizio Vitiello; letture di Maria Rosaria Riccio.

La scrittura delle immagini, ne ” Il senso della possibilità” di Antonio Spagnuolo, concede al lettore una perfetta armonia di toni e di soggiacenze albicanti attraverso il suo nuovo snodo poetico. Affiora trasversalmente una straordinaria sfida al già ricco e denso turgore del preconscio: questa stratificazione, sedimentata di ricerca e di originalità, che da un cinquantennio Antonio Spagnuolo porta avanti nella sua valorosa attività di poeta, si presenta alla nostra sensibilità, con una fase nuova e assai più distesa, nel tentativo inesausto di disvelamento del mistero della condizione umana.

Il milieu d’incontro non è più in quel disaggregante mondo delle immagini, che trova nel topos della malattia o nell’esperienza del discorso amoroso le sotterranee latebre dell’inconscio, ma, sulla scorta di un’indagine incrociata, vengono alla luce i residui diurni di una ragionevolezza emulsionante, quando l’amore si ritrae dall’essere e fa capolino l’infinita trascendenza dell’esperienza interiore, disseminata nei versi di questa appagante silloge.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen