NEWS

7 marzo. Il fascino dell’immaginario, ovvero la creatività   Creatività: anche su questo indaga la Scuola di Palo Alto, prima al mondo per le ricerche...
continua...
CARMINE COLELLA ALL'ASSOCIAZIONE LUCANA     La conferenza verterà su Francesco Mauro, illustre lucano di Calvello (Potenza), di cui si era persa...
continua...
Tra arte e natura. Sabato a Castel Gandolfo   di Luigi Rezzuti   Anche se con notevole ritardo, ho saputo di poter visitare Castel Gandolfo, partendo...
continua...
SEGNALIBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Fiori del mio campo, di Giovanni Baiano, Cosmopolis Edizioni Napoli   Uomo d’altri tempi, Giovanni...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   La Cenerentola azzurra Non è la prima volta e temo che non sia l’ultima. La redazione sportiva di Repubblica deve...
continua...
QUATTRO GIORNI ALL’ELBA   di Luigi Rezzuti   Non è la trama di un film di guerra, se il lettore legge male sostituendo Elba con Alba. È semplicemente...
continua...
ALLA REGGIA DI CASERTA COL TRENO REGGIA EXPRESS   di Luigi Rezzuti   Da metà gennaio del 2017, dalla stazione ferroviaria di Napoli Centrale parte...
continua...
Nati per donare?   Sabato 8 aprile, ore 17.30, via Cappella Vecchia, 8-b, 1° piano (citofono n. 1003), l’Associazione lucana Giustino Fortunato di...
continua...
MOSTRA  “PARADISO E RITORNO”  DI CLARA REZZUTI AL PAN DAL 4 AL 21 MAGGIO 2017   Giovedì 4 maggio nel Loft del Pan (Palazzo delle Arti di Napoli) alle...
continua...
ANTICHI SAPORI   di Luigi Rezzuti   Con l’avvicinarsi della stagione invernale mi sono tornati alla mente gli antichi sapori di una volta, tra cui...
continua...

MAGGIO DEI MONUMENTI

 

di Luigi Rezzuti

 


La 24° edizione del “Maggio dei Monumenti” è partita il 28 aprile per terminare il 3 giugno 2018.

Quest’anno la manifestazione è dedicata al 350° anniversario della nascita di Gianbattista Vico, nato a Napoli il 23 giugno del 1668 e morto a gennaio del 1744.

Gianbattista Vico è stato una delle menti più acute e moderne della storia della filosofia.

Le visite guidate sono ispirate ai luoghi in cui visse e studiò il filosofo e saranno tenute da storici dell’arte, archeologi, esperti dei beni culturali e da guide turistiche abilitate.


Per l’occasione saranno aperte (oltre ai vari musei e chiese) anche le Ville Vesuviane, sparse sui territori di San Giorgio a Cremano, Portici, Ercolano e Torre del Greco. Tra queste ci piace ricordare la Reggia di Portici, Villa Savonarola, Villa Campolieto, Villa Favorita, Villa Vannucchi e tante altre ancora, che furono abitate da personaggi illustri, come Giacomo Leopardi, Gioacchino Murat e Pio IX, quest’ultimo nel 1850, in fuga da Roma.


Tutte queste ville sono luoghi di grande splendore artistico e culturale, con interni maestosi, ricchi di affreschi, fregi, colonnati e con viste mozzafiato su panorami romantici.


Ma non solo, sempre in questo periodo, in molti paesi italiani, si svolge il festival di arte floreale, le cosiddette Infiorate. Questi paesi, in occasione della festa del Corpus Domini, vedranno petali di fiori rivestire i loro centri storici. Uno spettacolo davvero molto bello, unico e suggestivo.

Nei paesi in cui la tradizione è più radicata, gli artisti floreali riescono a creare, attraverso la magia dei fiori, racconti di storia, tradizioni e leggende legate al territorio.


I più noti paesi infiorati per l’occasione sono: Diano Marina, in provincia d’Imperia; Bugnato, piccolo paese in provincia di La Spezia, nella zona delle Cinque Terre, l’Abazia di Chiaravalle della Colomba in provincia di Piacenza, il paese di Fucecchio in provincia di Firenze.

Impossibile dimenticare le Infiorate di Spello che si svolgono in uno dei borghi più belli dell’Umbria e ancora quelle di Castelluccio di Norcia.

Ma la più famosa è sicuramente l’infiorata di Noto, in provincia di Siracusa, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, come dichiarato dall’Unesco.

Infine a Caltagirone è tradizione adornare la scalinata di Santa Maria del Monte, durante il mese di maggio.

(Maggio 2018)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen