NEWS

Vincenzo Irolli: arte o commercio?    di Antonio La Gala   Vincenzo Irolli (Napoli, 1860 - 1949) scoprì la sua passione per l'arte a diciassette...
continua...
Infanzia di Giambattista Vico   di Antonio La Gala   In passato si credeva che Giambattista Vico fosse nato nella piazza dei Girolamini e lì, nel...
continua...
Ecco i tre vincitori del premio Trivio     di Claudia Bonasi   Ecco i vincitori del premio letterario Trivio 2016. Per la sezione prosa edita vince...
continua...
Il Paesaggio d’Arte - Winterscapes     Mostra Fotografica - Evento organizzato dalla Associazione Aistetikà,  a cura di Franco Lista e Sergio V. Garzia...
continua...
Associazione lucana “Giustino Fortunato” - Incontro con l’autore e reading   Segnaliamo la presentazione del libro di Antonio Giambersio, Odissea....
continua...
La scatola di latta   di Bernardina Moriconi   Guardavo stamattina una scatola di latta che, fino ad ieri, conteneva biscotti e ora è in attesa di...
continua...
Laura L.C. Allori, Per Amore e per (Il Nido del Gheppio edizioni)   di Nicola Garofano   Finalmente esce, con l’edizione indipendente “Il Nido del...
continua...
FINALMENTE RISOLTO IL MISTERO DEL TRIANGOLO DELLE BERMUDA   di Luigi Rezzuti   Ormai tutti conoscono, almeno per sentito dire, il Triangolo delle...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Odio -Amore e nel mezzo Trump Non è vero che l’incredibile Trump rischi il linciaggio politico globalizzato, ma  i...
continua...
Gli studenti ignoranti   di Annamaria Riccio   Una lettera, firmata da 600 docenti universitari e indirizzata al governo, ha suscitato non poco...
continua...

MAGGIO DEI MONUMENTI

 

di Luigi Rezzuti

 


La 24° edizione del “Maggio dei Monumenti” è partita il 28 aprile per terminare il 3 giugno 2018.

Quest’anno la manifestazione è dedicata al 350° anniversario della nascita di Gianbattista Vico, nato a Napoli il 23 giugno del 1668 e morto a gennaio del 1744.

Gianbattista Vico è stato una delle menti più acute e moderne della storia della filosofia.

Le visite guidate sono ispirate ai luoghi in cui visse e studiò il filosofo e saranno tenute da storici dell’arte, archeologi, esperti dei beni culturali e da guide turistiche abilitate.


Per l’occasione saranno aperte (oltre ai vari musei e chiese) anche le Ville Vesuviane, sparse sui territori di San Giorgio a Cremano, Portici, Ercolano e Torre del Greco. Tra queste ci piace ricordare la Reggia di Portici, Villa Savonarola, Villa Campolieto, Villa Favorita, Villa Vannucchi e tante altre ancora, che furono abitate da personaggi illustri, come Giacomo Leopardi, Gioacchino Murat e Pio IX, quest’ultimo nel 1850, in fuga da Roma.


Tutte queste ville sono luoghi di grande splendore artistico e culturale, con interni maestosi, ricchi di affreschi, fregi, colonnati e con viste mozzafiato su panorami romantici.


Ma non solo, sempre in questo periodo, in molti paesi italiani, si svolge il festival di arte floreale, le cosiddette Infiorate. Questi paesi, in occasione della festa del Corpus Domini, vedranno petali di fiori rivestire i loro centri storici. Uno spettacolo davvero molto bello, unico e suggestivo.

Nei paesi in cui la tradizione è più radicata, gli artisti floreali riescono a creare, attraverso la magia dei fiori, racconti di storia, tradizioni e leggende legate al territorio.


I più noti paesi infiorati per l’occasione sono: Diano Marina, in provincia d’Imperia; Bugnato, piccolo paese in provincia di La Spezia, nella zona delle Cinque Terre, l’Abazia di Chiaravalle della Colomba in provincia di Piacenza, il paese di Fucecchio in provincia di Firenze.

Impossibile dimenticare le Infiorate di Spello che si svolgono in uno dei borghi più belli dell’Umbria e ancora quelle di Castelluccio di Norcia.

Ma la più famosa è sicuramente l’infiorata di Noto, in provincia di Siracusa, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, come dichiarato dall’Unesco.

Infine a Caltagirone è tradizione adornare la scalinata di Santa Maria del Monte, durante il mese di maggio.

(Maggio 2018)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen