NEWS

Spigolature   di Luciano Scateni   2017: il discorso agli Ateniesi, rivisitato A Pericle (“circondato dalla gloria”), nato circa 500 anni a.C.,...
continua...
LO SCIROPPO DEL MONACO   di Luigi Rezzuti   Era una fresca e limpida giornata di aprile e gli orologi segnavano le 13.     Un monaco, dinanzi alla...
continua...
PREMIO SALVATORE CERINO  
continua...
“Voi mi odiate e io per dispetto vi amo tutti”   Lunedì, 14 marzo, alle ore 18.00, presso la libreria IOCISTO’, in via Cimarosa, 20 (Piazza Fuga),...
continua...
Per Caterina De Simone Quando un poeta muore   di Marisa Pumpo Pica   Quando un nostro amico o un socio del Centro culturale Cosmopolis, vola...
continua...
Parlanno ’e poesia 12 – Varie   di Romano Rizzo   Ragionando di poeti e poesia, mi sono tornate in mente alcune semplici considerazioni, che spesso ho...
continua...
Nadia Toffa – Fiorire d’inverno - Mondadori   di Luciana Alboreto   Un Astro del giornalismo italiano: Nadia Toffa. Fiorire d’inverno stupisce per...
continua...
AL PAN DI NAPOLI LE “OMBRE” DI ARMANDO DE STEFANO   Dal 19 maggio al 25 giugno, una mostra curata da Mimma Sardella. Armando De Stefano omaggia Jorge...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Diritti negati Corrado Augias, prestigioso giornalista e scrittore non credente, coltiva l’interesse per la...
continua...
Garibaldi arrivò in treno   di Antonio La Gala   L'apertura della prima ferrovia italiana, quella da Napoli a Portici, avvenuta il 3 ottobre del...
continua...

BOMBE DI MERCATO

 

di Luigi Rezzuti

 

E’ da poco terminato il Campionato italiano di calcio di Serie A e già gli addetti ai lavori sono impegnati in decine e decine di trattative, fra acquisti e cessioni di calciatori.

Questo è il periodo delle “Bombe” ad acqua e “Bombe” a polvere da sparo con il botto finale.

Sulla panchina del Napoli si sono succeduti Sarri, l’allenatore del bel gioco e candidato a sedere sulla panchina del Chelsea,  Carlo Ancelotti, l’allenatore che ha vinto scudetti coppe, dovunque è andato ad allenare.

Ancelotti è sicuramente un uomo vincente, ma ha allenato sempre squadre, piene di top player.

De Laurentiis comprerà campioni o farà la solita campagna acquisti di giovani calciatori di prospettiva?

Intanto sembra che Ancelotti abbia messo il veto sulle cessioni di Milik, Koulibaly, Albiol, Insigne e Callejon e abbia già fatto i nomi di Belzema (bomba ad acqua, vista la clausola rescissoria del Real Madrid, assolutamente inarrivabile. Ma potrebbe essere anche una bomba con il botto finale per i buoni rapporti tra il calciatore e Ancelotti), poi a seguire, Ceballos e Vidal.

Quest’anno ci sono molte novità per la Serie A 2018-2019: il calcio mercato si concluderà prima dell’inizio del campionato e cioè il 18 agosto.

I contratti potranno essere depositati dal 3 luglio. Il 30 giugno si svincoleranno i giocatori che non hanno rinnovato l’accordo con la propria squadra entro tale data.

La Supercoppa italiana si giocherà il 12 agosto, novità anche per la finestra di gennaio. Si parte, come al solito, il primo giorno del mese ma la sessione invernale si chiuderà addirittura il 19 dello stesso mese e non il 31 gennaio o il primo giorno di febbraio, come di consueto.

Sono diversi i nomi che sono stati fatti e Giuntoli avrà le prime indicazioni sul come muoversi per il calciomercato.

Il budget a disposizione del club varierà anche in base alle cessioni.

Sono tanti i giocatori ad avere una clausola rescissoria nel contratto, Hamsik è valutato 30 milioni di euro, Jorgigno 60 milioni, infine Koulibaly, quello che fa più gola ai top club europei, è valutato intorno agli 80 milioni di euro.

La priorità del Napoli è quella di trovare un nuovo portiere titolare, il nome più caldo è quello di Rui Patricio, ma le perplessità derivano dall’età del giocatore.

Ancelotti ha proposto anche una seconda opzione che è quella di Alphonse  Areola, portiere classe 1993, di proprietà del Paris Saint-Germain, che, con l’arrivo di Gigi Buffon, potrebbe trovare molto meno spazio.

Il che lo renderebbe ben disposto dinanzi all’offerta di una maglia da titolare, in un club di vertice del campionato italiano.

Per quanto riguarda il reparto arretrato, il Napoli cerca un esterno destro: Sime Vrsaliko o, in alternativa, potrebbe esserci Thomas Meunier.

In uscita dal PSG una tentazione proibitiva è costituita da Jerome Boateng, centrale del Bayern Monaco, che Ancelotti ha allenato per poco più di una stagione.

Attenzione anche alla pista David Luiz e a quella di Arturo Vidal del Bayern Monaco, giocatore dal valore indiscusso.

In alternativa Renato Sanches, classe 1997, in forza al Swansea.

La ricerca di un esterno prosegue con tre giocatori preferiti dalla dirigenza azzurra:  Simone Verdi, Federico Chiesa e, infine, Suso del Milan.

Dopo i contatti con lo Zenit per Leandro Paredes, la società azzurra ha effettuato un sondaggio con il Betis per Fabian Ruiz, il centrocampista classe 1996, che però ha una clausola rescissoria di 30 milioni di euro.

Nomi, idee, strategie e profili valutati, il Napoli è al lavoro per regalare i primi rinforzi a Carlo Ancelotti.

(Giugno 2018)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen