NEWS

LA JUVE VINCE LO SCUDETTO   di Luigi Rezzuti   Nel Campionato di calcio italiano non si può andare oltre il secondo posto perché prima di iniziare la...
continua...
AL PAN DI NAPOLI LE “OMBRE” DI ARMANDO DE STEFANO   Dal 19 maggio al 25 giugno, una mostra curata da Mimma Sardella. Armando De Stefano omaggia Jorge...
continua...
L’altra faccia della medaglia   di Romano Rizzo   In questa rubrica cercheremo di presentarvi, di alcuni poeti, un lato poco conosciuto.   Gennaro...
continua...
Miti napoletani di oggi.49 IL NAPOLI   di Sergio Zazzera    Devo richiamare qui, ancora una volta, l’attitudine della reiterazione del rito a...
continua...
"CONCERTO PER ARCHI E FILI D'ERBA"  
continua...
E' in libreria “UN PERCHÉ AL GIORNO TOGLIE LA NOIA DI TORNO” di Luciano Scateni contributi di Pino Imperatore e Lucio Rufolo Disegni  di Luciano...
continua...
Come fu creata Eva   di Luigi Rezzuti     Fu tutta colpa della depressione di Adamo, il quale, non essendo contento di trovarsi nel Paradiso...
continua...
Garibaldi arrivò in treno   di Antonio La Gala   L'apertura della prima ferrovia italiana, quella da Napoli a Portici, avvenuta il 3 ottobre del...
continua...
Vincenzo Irolli: arte o commercio?    di Antonio La Gala   Vincenzo Irolli (Napoli, 1860 - 1949) scoprì la sua passione per l'arte a diciassette...
continua...
Villa Patrizi e S. Stefano   di Antonio La Gala   Fra le due aree collinari contigue, di Posillipo e del Vomero, possiamo individuare una zona di...
continua...

MONDIALI DI CALCIO 2018

 

di Luigi Rezzuti

 


Dal 14 giugno al 15 luglio, trentadue giorni di sfida tra 32 squadre nazionali di ogni continente, sessantaquattro partite disputate in 11 città e in 12 stadi, Mosca è l’unica città in cui sono presenti due impianti, lo stadio Luzniki di Mosca e l’Otkrytic Arena di Mosca, poi tutti gli altri sparsi in Russia.

Questi sono i numeri dei Mondiali 2018 della 21esima edizione della Coppa del Mondo di calcio, la Fifa World Cup, la manifestazione sportiva più attesa dell’anno che si svolge in Russia.

A chiudere il torneo sarà la finale, programmata per il 15 luglio; la finale del 3* posto si disputerà allo stadio San Pietroburgo mentre le due semifinali del 10 e 11 luglio si giocheranno allo stadio Luzniki.

Ai mondiali di Calcio le 32 nazionali che partecipano hanno superato la fase di qualificazione alla quale, dopo 60 anni, non ha partecipato, l’Italia, sconfitta nello spareggio contro la Svezia.


Purtroppo  ci sono stati errori di scelta e del tecnico, che a sua volta non riusciva a dare un gioco, uno schema degno per tale competizione, sbagliando anche le scelte dei calciatori da mandare in campo.

Sconfitta nella sconfitta, e pensare che si sono qualificate squadre come: Egitto, Arabia Saudita, Marocco, Australia, Costa Rica e Panama che sulla carta erano notevolmente inferiori all’Italia.

Insieme all’Italia, però, non si sono qualificate squadre blasonate come l’Olanda e il Cile.

A partire favorite sono Brasile, Argentina, Francia e i vincitori delle ultime due edizioni, Spagna e Germania, e la Russia, paese che ospita il torneo.

Come nelle precedenti edizioni dei Mondiali anche questa volta le nazionali sono state raggruppate in 8 gironi da quattro squadre, capitanate dalle teste di serie: Gruppo A: Russia; Gruppo B: Portogallo; Gruppo C: Francia; Gruppo D: Argentina; Gruppo E: Brasile; Gruppo F: Germania; Gruppo G: Belgio; Gruppo H: Polonia.

Le partite dei mondiali di Russia 2018 sono trasmesse in TV in Italia solo sui canali Mediaset e, più precisamente, sui tre canali dedicati ai Mondiali: Canale 5, Italia Uno e Canale 20.

Adesso per vedere di nuovo un mondiale dobbiamo aspettare quattro anni e questa volta speriamo nella partecipazione della nazionale italiana.

(Luglio 2018)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen