NEWS

La Prima Edizione de “Il Presepe Vivente” a Boscotrecase (NA) nell’antica contrada Oratorio Una straordinaria occasione per conoscere vecchi mestieri e...
continua...
LUNA ROSSA TORNA IN COPPA AMERICA   di Luigi Rezzuti   Alla 35a edizione dell’America’s Cup, disputatasi alle Bermuda, non gareggiò il team Luna...
continua...
Napoli e il Cinema, una simbiosi in evoluzione   di Marisa Pumpo Pica   Alcuni eventi, verificatisi di recente, hanno fatto battere più forte, in...
continua...
Il rovescio della medaglia Lello Lupoli ( 5.10.1918 / 20.5.1995 )     di Romano Rizzo     La figura artistica di Lello Lupoli è nota a tutti gli...
continua...
IO E FRANCESCO   di ANNAMARIA RICCIO   A chi non è simpatico? Sentito parlare male del papa? Mai. Chiunque vorrebbe conoscerlo. Da quando si...
continua...
SALUTE Frutta di primavera   di Luigi Rezzuti   In primavera arriva la frutta “golosa”, quella che piace proprio a tutti, dai grandi ai bambini e...
continua...
“Plenitude”   Sabato 5 Maggio 2018, alle ore 17.30, sarà inaugurata la mostra, a cura di Maurizio Vitiello, “Plenitude” con opere recenti del giovane...
continua...
Nuovo Scempio. Quando lo sport diventa crimine   di Gabriella Pagnotta   Lo scontro avviene prima che i giocatori inizino a “giocare”: un uomo...
continua...
PREVISIONI PER L’ESTATE 2019   di Luigi Rezzuti   Arrivano sempre più conferme su quella che sarà un’estate bollente, con caldo insopportabile, ...
continua...
“L’ULTIMO SCUGNIZZO”   di Luigi Rezzuti   “L’ultimo scugnizzo” è una commedia in tre atti, rappresentata da Viviani per la prima volta nel 1932 al...
continua...
SALERNUM WINE FORUM
 
 
 
Un modello previsionale, elaborato da un gruppo di ricercatori, ha stimato i possibili impatti del cambiamento climatico sulla vitivinicoltura. Lo studio evidenzia il fatto che le regioni vinicole più importanti del mondo vedranno sensibilmente diminuire le loro aree coltivabili, obbligando i viticoltori a piantare nuovi vigneti in ecosistemi precedentemente indisturbati, a latitudini più alte o altitudini più elevate, eliminando le specie vegetali e animali locali. Il paesaggio si fa. Il paesaggio è il principale documento della nostra storia. E come la storia è il prodotto di avvenimenti, azioni, luoghi. Ma bastano conservazione e tutela a "fare il paesaggio"? Tutto cambia, il clima, le comunità, la tecnologia, le necessità. Quindi è importante idealizzare e ripensare il paesaggio, valorizzandone l’identità, le specificità e biodiversità. Scenario del SALERNUM WINE FORUM, organizzato dal Consorzio Vita Salernum Vites in collaborazione con il Parco Archeologico di Paestum, in cui si discuterà su questi argomenti, è la Sala Cella del Museo di Paestum, sabato 1 dicembre 2018, a partire dalle ore 10,30. L’evento si propone come occasione d'incontro delle più importanti esperienze della filiera vitivinicola nella provincia di Salerno, per un confronto aperto sulle idee progettuali per il futuro. Il fine ultimo è quello di iniziare un percorso di riflessione e progettazione, che si concluderà con l'adozione condivisa di un documento di indirizzo strategico per il comparto. Sarà quindi un’occasione di confronto per discutere e condividere idee e azioni per lo sviluppo del territorio e delle sue denominazioni di origine. Inoltre sarà l’occasione per la definizione e l’adozione di buone pratiche di intervento per la mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici e per la sostenibilità delle produzioni vitivinicole. L’iniziativa rientra nel progetto “Salernum Vites” approvato dalla Regione Campania e realizzato con il contributo dell’Unione Europea FEASR | PSR Regione Campania 14-20 | Misura 03 | Intervento 3.2.1.
(Dicembre 2018)

LA TOMBA PROFANATA

 


CARMINE COLELLA ALL'ASSOCIAZIONE LUCANA
 
 

La conferenza verterà su Francesco Mauro, illustre lucano di Calvello (Potenza), di cui si era persa memoria, che è stato recentemente riscoperto e sul quale sono stati pubblicati due studi, che illustrano la vita e la carriera, svolta in gran parte fra Roma e Napoli. Francesco Mauro (1850-1893) fu un chimico, che, cresciuto alla scuola di illustri maestri, quali Arcangelo Scacchi e Stanislao Cannizzaro, intraprese la carriera universitaria, che ebbe il suo culmine a Napoli, quando diventò titolare della cattedra di Chimica docimastica presso la Scuola di Applicazione per gli Ingegneri. Nella anni finali della sua breve vita, che finì tragicamente in laboratorio per avere presumibilmente inalato sostanze tossiche, fu Direttore della Scuola e si distinse per alcune importanti riforme, che furono poste in atto attraverso il suo impegno e la sua tenacia. Dal punto di vista scientifico si occupò di chimica inorganica, effettuando importanti studi sull’analisi delle acque e sulla sintesi e caratterizzazione di sali complessi di molibdeno. Fu un innovatore nella didattica, trasformando la chimica docimastica in chimica applicata, una disciplina che andava al di là del puro approccio analitico nello studio dei materiali, ma ne approfondiva la costituzione ai fini di un corretto e più efficace impiego. Riposa al cimitero monumentale di Poggioreale, nel recinto degli uomini illustri.

(Giugno 2018)

Associazione lucana “Giustino Fortunato” - Incontro con l’autore e reading

 

Segnaliamo la presentazione del libro di Antonio Giambersio, Odissea. L’epilogo - Gangemi editore 2018 – L’ultimo viaggio di Odisseo (“…un racconto nel quale è piacevole perdersi…”                  Livo Rossetti).

Sabato, 5 maggio 2018, alle ore 18, all’Archeobar,  Caffè letterario, via Mezzocannone 101 bis, Napoli.

 (Maggio 2018)

“PROCIDA ‘900”

 

Martedì 15 maggio 2018, alle ore 17.30, nell’aula “Massimo Della Campa” (4° piano) della Fondazione Humaniter (piazza Vanvitelli, 15 – Napoli – tf. 081.5780153) sarà presentato il volume “PROCIDA ‘900” di Sergio Zazzera (edizioni ADM). Ne parleranno con l’autore Franco Lista ed Elio Notarbartolo; coordina Enzo Colimoro.


Le vicende di Procida nel Novecento – il “secolo breve”, secondo la definizione iperbolica dovuta a Eric J. Hobsbawm – hanno trovato finora scarsa attenzione in termini di trattazione organica, sebbene proprio questa storia più recente si presenti particolarmente interessante, in quanto tendente a delineare in maniera marcata le caratteristiche attuali della società isolana contemporanea. È per questo che qui ci si accinge a ricostruire il poliedro degli avvenimenti che hanno segnato l’isola nel ventesimo secolo, pur con tutte le difficoltà che tale disegno implica.

(Maggio 2018)


Reading e presentazioni


Napoli, venerdì 13, ore 17,30, alla Galleria Al Blu di Prussia, Via G. Filangieri, 42, Enza Silvestrini, Controtempo (Oèdipus, 2018). Presentano Luigi Trucillo e Wanda Marasco.


Nocera Inferiore (SA), venerdì 20, ore 20,00-22,00 al Fedele studio, piazza Trieste e Trento, Nocerapoesia, con le poetesse di Oèdipus:  Floriana Coppola, Maria Stella Eisenberg, Enza Silvestrini, Giulia Scuro, Eleonora Rimolo. Con la partecipazione dell’attrice Margherita Rago.


Roma, 21 aprile - 6 maggio, all'Accademia d’Ungheria, Palazzo Falconieri, via Giulia, al Concreta FestaPoesia, a cura di Sebastiano Triulzi, Giuseppe Garrera e Istvan Puskas. Vetrina Oèdipus: Megamicri, Intrecci, Croma K.


Vietri sul Mare, venerdì 27, ore 18,00, alla La Congrega letteraria, vicolo Passariello, presentazione del libro di Sergio Vecchio, Le Stanze dell’eremita (Oèdipus, 2018). Interviene Rossella Niccolò. Modera Aniello Palumbo.


Ascea, sabato 28, ore 18,00, alla Fondazione Alario per Elea-Velia Bruno Di Pietro, Impero (Oèdipus, 2017) e Costanzo Ioni, Stive (Guida, 2017). Intervengono Pietro D’Angiolillo (sindaco di Ascea) e Mimmo Grasso (scrittore e critico).

Il gatto armonico, libri e idee per crescere

 

I laboratori di aprile con la scrittrice Maria Strianese (dillo a un amico).

Il prato delle favole - lettura animata e laboratorio artistico per bambini dai 3 ai 6 anni

Domenica 8 aprile, ore 11.30 - 13,00

 

Leggiamo "Macchie. Una gallina faraona alla ricerca del piumaggio perfetto"

Lo troverà? Si. con l'aiuto di Kandinsky, Mirò e Tancredi

meravigliOSO - un pianeta da inventare tra arte, musica, poesia per bambini dai 7 ai 10 anni

Sabato 14 aprile 2018, ore 11.30 - 13.00

 

Leggiamo brani dalle "Città invisibili" di Italo Calvino e diamo forma alla nostra città meravigliosa  ispirandoci ad alcuni capolavori dell'arte figurativa

Parco dei Fondi di Baia (Bacoli) - ampio spazio al coperto in caso di pioggia

 

 info e costi :la danza delle farfalle 3381974112

prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indicando cognome, età e numero dei bambini

è possibile prenotare anche il pranzo presso il ristorante

 

il gatto armonico ospite ai Giardini del Volturno, mostra mercato di giardinaggio, prodotti artigianali, naturali ed enogastronomici.

 28, 29, 30 Aprile e 1 Maggio 2018

nei 40.000 mq del parco faunistico e botanico di San Bartolomeo Casa in Campagna, Caiazzo

 

NON FACCIAMO LAVORETTI,  MA CREIAMO MONDI

 I nostri laboratori non sono corsi di pittura, ma percorsi creativi.

Non insegniamo tecniche e non invitiamo a copiare dipinti famosi, ma stimoliamo i bambini a sperimentare, a esplorare la propria creatività, a gustare la meraviglia.

Non faranno un capolavoro in un giorno, ma un giorno potranno diventare loro stessi dei capolavori.

 

ilgattoarmonico.myblog.it - facebook/il gatto armonico

(Aprile 2018)

PROGRAMMA dei CORSI dell'associazione 1virgola618

 

Eventi 2018

Percorso di riconoscimento di  ERBE spontanee

sabato 3 marzo   ore 14-18con Alberto Bucci de La Nuova Selvaiana - realizzazione dell'erbario personale

domenica 4 marzo   ore 9,30-17 con Maria Sonia Baldoni la "Sibilla delle erbe" - catalogazione delle erbe


 Capezzano Pianore (Viareggio Lu)

 La Farmacia Selvatica
il meraviglioso mondo delle piante selvatiche, alimentari e curative

Si può partecipare anche alla singola giornata
La domenica a pranzo, verranno servite gustose ricette a base di erbe spontanee

  Il corso consiste in una passeggiata durante la quale si riconosceranno le erbe selvatiche ad uso alimentare e le piante officinali spontanee.

 

 Verranno fornite informazioni sull'uso culinario e sulle proprietà erboristiche delle erbe e nozioni di etnobotanica, tradizioni alimentari, miti e leggende di alcune piante.

A pranzo gusteremo alcune preparazioni gastronomiche con le erbe raccolte.

Nel pomeriggio catalogazione delle erbe con disamina degli usi attuali e tradizionali, sia per l'alimentazione che per usi rituali.

E' consigliato abbigliamento e scarpe comode, coltellino, borsa in tela per contenere le erbe o cestino.

 

Informazioni ed iscrizioni
Gianna 349.4248355

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.1virgola618.it

(Marzo 2018)

ATTUALITA' DEL PENSIERO CRITICO DI ROCCO MONTANO

(Dicembre 2017)

OEDIPUS

 

 

Fisciano, mercoledì 8, ore 15,00, Università degli studi di Salerno, Incontri tra letteratura e matematica presso il Dipartimento di matematica, aula p1 (edificio f3 livello 1). Dipsum e Dipmat presentano Antonio di Nola, Lettere dal purgatorio (Oèdipus 2016), intervengono Alberto Granese, Sebastiano Martelli, Lucia Perrone Capano, Guido Trombetti. Sarà presente l’autore.

 Antonio Di Nola è professore ordinario di Logica Matematica presso l’Università di Salerno. Si occupa della semantica algebrica della logica della vaghezza. È editor in chief della rivista scientifica della Springer Verlag Soft Computing. È Fellow International Fuzzy Systems Association. Con Oèdipus ha  pubblicato Monos (2014).

 

Ostia, domenica 12,  ore 19.30

Festival Teatro dei Vetri, Teatro del Lido Winterreise – testi di Ivan Schiavone con Ida A. Vinella (voce), Pierpaolo Cipitelli (live set), Silvia Sbordoni (video), Vincenzo Schino (disegno luci).

[…] il risultato è un ibrido in cui concerto, reading, videopera, performance danno vita, a partire da una drammaturgia minimale, ad un’opera visionaria, essenziale e labirintica al contempo, in cui il dramma del contemporaneo tracima da una partitura in cui i diversi linguaggi si compongono in fecondissimo dialogo. […]

 Ivan Schiavone ha pubblicato con Oèdipus Strutture (2011, vincitore del premio Minturnae 2012) e Cassandra, un paesaggio (2015); per lo stesso editore cura la collana di poesia contemporanea Croma K., collabora a progetti collettivi inerenti video e performing art, teatro di ricerca e musica contemporanea.

 

Sesto San Giovanni,  martedì 14, ore 18,30

libreria Tarantola, piazza Martiri di via Fani, 1, Matteo Albanese, Beata mente sola è il tuo nome (Oèdipus 2017) Francesco Menichella dialoga con l’autore, collective reading

[…] un flusso di incoscienza fatto di episodi farseschi, oroscopi e parodie zen compongono il diario comico esistenziale dell’innovativo parto letterario di Matteo Albanese. ogni pagina pone un interrogativo a cui viene data una risposta che è il suo paradosso da cui nasce (…) una nuova domanda […]. (da GQ Italia, agosto 2017).

(Novembre 2017)


(Novembre 2017)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen