NEWS

IL REBUS DELLA SCELTA POST MATURITA’   di ANNAMARIA RICCIO   Orientamento scolastico last minute, se non inesistente: un terzo dei maturandi dice di...
continua...
BENEFICI E SVANTAGGI DEI COMPITI A CASA   di Annamaria Riccio   Il lavoro scolastico svolto a casa è sempre stato un punto nevralgico che ha investito...
continua...
    Gita sul Vesuvio   di Alfredo Imperatore   Il venir meno al vincolo matrimoniale, da parte di uno dei due coniugi, è una delle cause di addebito...
continua...
Come sara’ il Natale 2020?   di Luigi Rezzuti   Le nuove strette del Dpcm, dovute all’aumento dei casi di Covid 19, fanno pensare che il Natale 2020...
continua...
SETE, di Amélie Nothomb   di Luigi Alviggi     Sorprendente e geniale l’idea fulcro dell’ultimo romanzo della Nothomb: passare la notte prima del...
continua...
La crisi della canzone napoletana   di Romano Rizzo   Parecchi tra i miei amici che ricordano che sono stato, per anni, conduttore di una piccola...
continua...
Un pittore randagio: Luigi Brancaccio.   di Antonio La Gala   Luigi Brancaccio(1861-1920) non va confuso con i noti artisti suoi omonimi, Carlo...
continua...
Era una mattina di “primavera”   di Mariacarla Rubinacci   La Terra quando arriva la stagione del risveglio dopo il letargo invernale, mi fa toc toc...
continua...
Miti napoletani di oggi.96 IL TEATRO SAN CARLO   di Sergio Zazzera   So già che più di qualcuno si starà domandando come possa costituire un mito...
continua...
COPPA D’AFRICA   di Luigi Rezzuti   La manifestazione africana doveva tenersi un anno fa, ma venne rinviata a causa dell’emergenza Covid-19. Per...
continua...

È finito il campionato di calcio

 

di Luigi Rezzuti

 

Adesso parliamo del Napoli. Un finale, che non avremmo mai voluto raccontare, si è verificato.

Perduta la Supercoppa italiana, fuori dalla Coppa Italia e dall’Europa League, l’unico obiettivo che restava  da centrare era la qualificazione in Champions League.

E invece, nulla di fatto, stagione deludente tra infortuni e positivi al Covid e l’addio di mister Gattuso che Aurelio de Laurentiis, dopo l’incomprensibile 1-1 interno contro il Verona, ha salutato.

Da Di Lorenzo a Insigne, da Lozano a Fabian Ruiz fino a Osimben e Mertens, è apparso chiaro il nervosismo per il risultato, a dir poco sorprendente, che stava maturando.

In questi quasi due anni di Gattuso sulla panchina azzurra resta solo la Coppa Italia, vinta la scorsa stagione.

Ora il Napoli dovrà  ripartire con un nuovo progetto tecnico. De Laurentiis dovrà risvegliare l’entusiasmo, ormai sopito, e suonare le corde della passione.

La situazione suggerirebbe anche la costruzione di una dirigenza tecnico-sportiva di esperienza, in grado di scovare nuovi talenti ed assicurare un ricambio generazionale.

I tifosi sono e restano da Champions, ma i contorni vanno disegnati con guide esperte. È tempo di fare scelte concrete, ad iniziare da un nuovo allenatore, che abbia esperienza e voglia di vincere e costruire un futuro all’altezza del Napoli.

Si sono già fatti tanti nomi per la panchina azzurra, ma i vari Inzaghi, Allegri, Coinceicao e Galtir hanno  rifiutato l’offerta. Resta, per il momento, solo il nome di Spalletti.

Per quanto riguarda il mercato dei calciatori, sembra che De Laurentiis voglia riscattare il cartellino di Bakayoko.

Il calciatore, di proprietà del Chelsea, non aveva brillato in campionato ma, da un po' di giornate, la situazione sembrava cambiata.

Il Napoli ragiona sul suo domani e Bakayoko può essere riscattato. Il prezzo, 16 milioni circa, fa gola al patron azzurro che, con pochi soldi, considerando quelle che sono le cifre del mercato attuale, andrebbe ad aggiudicarsi un calciatore nel pieno della sua carriera, a 26 anni.

Il Chelsea ha fissato il prezzo e il Napoli potrebbe aggiornarsi con il club di Londra molto presto.

Infine la mancata partecipazione alla Champions League ha comportato la perdita di un incasso di 50 milioni di euro. Prima di acquistare, quindi, bisognerà vendere e i giocatori del Napoli più quotati sul mercato sono Fabian Ruiz, Koulibaly e Lobota, che non è riuscito ad inserirsi nel gioco del Napoli, rimanendo un oggetto del mistero.

In ultimo si vocifera che De Laurentiis voglia fare anche un taglio sui compensi (milionari) dei calciatori in forza alla società.

(Giugno 2021)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen