NEWS

UN’ESCURSIONE SUL VESUVIO   di Luigi Rezzuti   Fin da bambino mi ha intrigato questa montagna che fa da sfondo al golfo di Napoli. Ricordo che, da...
continua...
I HAVE A DREAM   di Sergio Zazzera   “I have a dream”. Sì, senza volermi paragonare a Martin Luther King, e soprattutto senza volergli mancare di...
continua...
FIORI DEL MIO CAMPO  
continua...
“Pagine” di Vincenzo Aulitto e Francesco Lucrezi     Mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 17 presso Movimento Aperto, via Duomo  290/c Napoli si...
continua...
IL MUGNAIO   di Luigi Rezzuti   Due fratelli, due scugnizzi napoletani, di quelli D.O.C., si erano trasferiti, insieme alle loro famiglie, in un...
continua...
Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   Gli Ipocriti AL TEATRO DIANA     Al teatro Diana, da mercoledì 27 aprile, “Gli Ipocriti” presenta...
continua...
La Posillipo di Virgilio   di Antonio La Gala     Il grande poeta Publio Virgilio Marone ebbe il primo contatto con Napoli quando decise di studiare...
continua...
NAPOLI CAMPIONE D’INVERNO   di Luigi Rezzuti   Solo per la squadra del Napoli  il 2017 non ha portato sfortuna, anzi ha dimostrato che la forza dei...
continua...
Pazze strisce pedonali   di Annamaria Riccio   Nella logica delle cose c’è un prodotto che scaturisce da una motivazione, che ne ha indotto...
continua...
IO E LA VALIGIA   di Luigi Rezzuti   Ero seduto davanti a quella valigia rigonfia, nella quale gli indumenti avanzavano tanto da “obbligarla” a non...
continua...

MASSIMO TROISI

COMMEMORAZIONE

 

di Luigi Rezzuti

 

Massimo Troisi è stato un grande artista come lo è stato Totò. Attori che, una volta morti, lasciano un vuoto incolmabile, un vuoto culturale. Infatti a tutt’oggi non c’è artista  che possa colmare tale vuoto. In questo mese Massimo Troisi avrebbe compiuto 60 anni. Lo hanno commemorato sia a Napoli che a San Giorgio a Cremano sua città natale. Il sindaco insieme ad una delegazione di assessori e consiglieri comunali ha deposto un fascio di fiori sul suo monumento funebre,     nel cimitero cittadino. In serata, alla Fonderia Righetti di Villa Bruno l’evento “Buon compleanno, Massimo”.  Ospiti della serata Eduardo Tartaglia, Sergio Solli, Alan De Luca, Gianni Simioli, il Gruppo PietrArsa, con Mimmo Maglionico, Peppe Iodice, Lello Esposito e il quintetto  d’archi  Collegium philarmonicum. A Napoli, invece, lo si è omaggiato con la riapertura di un teatro chiuso da anni. Si chiamerà “Teatro Troisi” l’ex teatro Leopardi, che ospitò giovani talenti come Luciana Littizzetto. Il teatro è stato completamente ristrutturato e può ospitare 430 spettatori. Nella stessa giornata a Villa Bruno è stato presentato il libro “Le vie di Troisi sono infinite” di Valerio Caprara, Pasquale Sabbatino e  Giuseppina Scognamiglio. Nell’ambito delle commerazioni,  l’evento “Dopo Troisi con Troisi” hanno partecipato : Stefano De Stefano, Armida Parisi, Fabrizio Coscia e Edoardo Sant’elia. Intanto è in arrivo alla libreria Loffredo un altro libro su Massimo Troisi “La filosofia di Massimo Troisi” di Davide Certosino – editore Tullio Pironti, con la prefazione di Giulio Baffi.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen