NEWS

‘O PAESE ‘E MASTU RAFELE   di Sergio Zazzera   Nel 1869 Antonio Petito diede alle stampe il testo di un suo lavoro teatrale, intitolato So Masto...
continua...
AL MUSEO DUCA DI MARTINA   (Febbraio 2017)
continua...
MONICA VITTI COMPIE 90 ANNI   dI Luigi Rezzuti   Maria Luisa Cecinella, in arte Monica Vitti, l’attrice, che è un mito del cinema nazionale ed...
continua...
LA COLLINA DEL VOMERO   di Luigi Rezzuti   La magia del panorama, le grandi ville, le variopinte palazzine residenziali nell’elegante stile tardo...
continua...
VACCINARE I MAGISTRATI   di Sergio Zazzera   Potrebbe sembrare l’ottava opera di misericordia, e forse lo è. I magistrati – e, in maniera...
continua...
MI SENTO OSSERVATO   di Luigi Rezzuti   E’ sabato pomeriggio, la prossima settimana è l’Epifania, devo comprare ancora tanti regali: per mia moglie, i...
continua...
AMERICA’S  CUP SENZA LUNA ROSSA   di Luigi Rezzuti   “Nello  sport come nella vita, non si può ricorrere sempre al compromesso del compromesso” dice...
continua...
"Zia Natascia"   Riprende la stagione eventistica con "Zia Natascia" in una suggestiva location: al Chiostro San Domenico Maggiore, sabato 22 maggio...
continua...
“Plenitude”   Sabato 5 Maggio 2018, alle ore 17.30, sarà inaugurata la mostra, a cura di Maurizio Vitiello, “Plenitude” con opere recenti del giovane...
continua...
La Galleria Vittoria   di Antonio La Gala   Le librerie e le bancarelle di Napoli espongono numerosi libri, di vario livello, che raccontano i fasti...
continua...

CHI VINCERA’ LO SCUDETTO?

 

dI Luigi Rezzuti

 

Questa domanda l’abbiamo posta ad alcuni opinionisti sportivi e addetti ai lavori che ci hanno risposto: “Questo Napoli fa paura – dice Gianni Improta ex calciatore del Napoli – secondo me è da scudetto. Non dobbiamo nasconderci dietro un dito, bisogna essere consci della forza della nostra squadra. Spalletti sta lavorando sulla testa dei ragazzi che stanno diventando consapevoli della loro forza trasmettendo in gol le azioni, aiutati magari anche dagli errori degli avversari”

Gianfranco Zola, ex calciatore ed ex allenatore oggi diventato un quotato opinionista televisivo ha dichiarato: “Osimhen è il nuovo Lukaku, il Napoli può vincere lo scudetto anche perché ha un signor allenatore.”

Fabio Capello, ora opinionista sportivo per le principali emittenti televisive italiane ha detto: “Il Napoli di Spalletti è la principale antagonista dell’Inter, il vero rivale per la vittoria dello scudetto. E’ l’anno buono per la squadra di Luciano Spalletti perché il Napoli sta dando segnali di grande forza e qualità. Un altro elemento a suo favore è la completezza dell’organico. Il Napoli è forte in tutti i reparti. Ha un attacco di alto livello con Osimhen, Insigne e Politano. Il centrocampo ha la qualità e la potenza atletica di Zielinski, Fabian Ruiz e Anguissa. La difesa è solida e Koulibaly aumenta da solo lo spessore della retroguardia. Ospina e Meret sono portieri affidabili. Non riesco a trovare punti deboli. Osimhen è partito fortissimo, quando arrivò in Italia due anni fa, non lo conoscevo bene e mi documentai. Scoprii un giocatore bravissimo nei movimenti. Con la sua forza atletica può essere devastante. E’ l’erede di Lukaku. E’ giovane e ha enormi margini di miglioramento”

Luca Toni, diventato uno degli opinionisti di Prime Video, ha parlato sia di Osimhen che del Napoli: “Nella squadra di Spalletti, Osimhen mi sembra quello che fa la differenza più di tutti. Spacca le difese perché ha profondità e gambe. E poi fisicamente è molto forte e nell’area avversaria sa farsi rispettare. E’ un campionato molto aperto, credo che si deciderà tutto all’ultimo mese e a quel punto vincerà la squadra mentalmente più pronta e questa potrebbe essere il Napoli di Spalletti che ha dato forza e consapevolezza, oggi se la giocano per vincere lo scudetto”.

Alessandro Costacurta ha parlato del Napoli che quest’anno sta convincendo tutti: “la cosa che mi piace di più della squadra è la difesa. Koulinaly e Rrahmani hanno trovato la quadra perfetta. Perché è sicuramente vero che qualsiasi difensore accanto a Koulibaly farebbe bella figura, ma con Rrahmani si compensano alla grande. Mi piace la coppia perché si aiutano. Si vede che adesso che i due centrali del Napoli si muovono in sintonia. Il Napoli sta dimostrando di avere un’organizzazione difensiva molto buona e in più in generale la migliore organizzazione di squadra del campionato. Stimo Luciano Spalletti da anni. quando giocavo contro le sue squadre ci sembrava sempre di essere circondati dagli indiani perché ti potevano far male da ogni posizione. E’ vero che ora con Osinhen ha un punto di riferimento, ma le frecce nel suo arco sono infinite.”

Marco Azzi, giornalista di Repubblica evidenzia i dati di Napoli e Milan e dice: “Lo scudetto di quest’anno lo meriterebbe il Milan, ma è il Napoli la squadra con più numero”.

Beppe Bergomi, ex capitano dell’Inter e oggi opinionista Sky detto ai microfoni dell’emittente satellitare riguardo la possibilità per il Napoli di vincere lo scudetto: “Ho sempre pronosticato Napoli per lo scudetto perché mi piace come è stata costruita la squadra, perché ha giocatori funzionali, perché ha due giocatori per ruolo e soprattutto in mezzo al campo ha qualità e forza. Il Napoli può anche alternare sistemi di gioco. Poi è vero: averlo o non averlo, Osimhen fa tutta la differenza. Penso dall’inizio dell’anno che il Napoli possa vincere lo scudetto, poi se non vince, il mio resterà solo un pronostico”.

Alla domanda “Chi vincerà lo scudetto?” un tifoso del Napolici ha risposto: “Fino alla fine del campionato saranno quattro le squadre a competere: Milan, Inter, Napoli e Juventus ma alla fine vincerà sempre la Juventus…”

(Aprile 2022)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen