NEWS

Ferdinando aveva due Sicilie   di Antonio La Gala   Perché i Borbone erano re di Due Sicilie, visto che esiste una sola Sicilia? Per capirlo...
continua...
NATALE IN CASA CUPIELLO   di Luigi Rezzuti   Si avvicina il Natale e quale migliore occasione per riproporre “Natale in casa Cupiello”? La commedia...
continua...
UNA DONNA CHE VENDEVA  POESIE   di Luigi Rezzuti   Eravamo seduti al solito bar, in  attesa di radunarci tutti per la consueta uscita del sabato...
continua...
Ecco i tre vincitori del premio Trivio     di Claudia Bonasi   Ecco i vincitori del premio letterario Trivio 2016. Per la sezione prosa edita vince...
continua...
E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA   di Luigi Rezzuti   La primavera ha inizio il 21 marzo per finire il 21 giugno. Dopo il maltempo arriva la nuova stagione....
continua...
CHI VINCERA’ LO SCUDETTO?   di Luigi Rezzuti   Certo è un momento di sofferenza quello del Calcio Napoli. Ci sono da recuperare i punti persi in...
continua...
Garibaldi arrivò in treno   di Antonio La Gala   L'apertura della prima ferrovia italiana, quella da Napoli a Portici, avvenuta il 3 ottobre del...
continua...
Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   Al TEATRO DIANA, DA MERCOLEDI’ 9 NOVEMBRE, ore 21, AGIDI e ENFITEATROpresentano ANGELA FINOCCHIARO e...
continua...
Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   “Two”, una coppia alle prese con dinamiche da bar Alla Sala Pasolini di Salerno nell’ambito della...
continua...
SALUTE Frutta di primavera   di Luigi Rezzuti   In primavera arriva la frutta “golosa”, quella che piace proprio a tutti, dai grandi ai bambini e...
continua...

"BENVENUTI AL SUD"

 

Benvenuti al Sud, per la regia di Luca Miniero, con Claudio Bisio e Alessandro Siani è stato un vero e proprio successo al botteghino, raggiungendo quasi 30 milioni di euro d’incasso e il 7° posto nella classifica dei maggiori incassi in Italia di tutti i tempi.

Anche quando è stato riproposto, ultimamente, in TV su Canale 5, gli indici di ascolto hanno registrato un notevole successo.

Dopo qualche anno dall’uscita di “Benvenuti al Sud” il film venne accusato di aver portato a Castellabate turismo di massa e non di qualità, questo perché molti turisti napoletani e molti salernitani si riversarono in quel piccolo borgo, tutti a caccia della foto caratteristica o dell’angolo in cui il film venne girato.

Il regista Luca Miniero, intervistato da “Il Mattino” disse : “Prima Castellabate era un paese che nessuno visitava, adesso è invece al centro delle attenzioni di moltissimi turisti. Sono passati quattro anni e il film è entrato a far parte dei classici della commedia italiana moderna e siamo sicuri che l’onda dei turisti, seppur attenuata, non avrà del tutto abbandonato il bellissimo borgo di Castellabate.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen