NEWS

SPIGOLATURE   di Luciano Scateni    Stupri? Colpa delle donne, dice Chrissie Un’ipotesi possibile nasce dalla biografia di tale Chrissie Hynde,...
continua...
Associazione lucana “Giustino Fortunato” - Incontro con l’autore e reading   Segnaliamo la presentazione del libro di Antonio Giambersio, Odissea....
continua...
Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   Al TEATRO DIANA, DA MERCOLEDI’ 9 NOVEMBRE, ore 21, AGIDI e ENFITEATROpresentano ANGELA FINOCCHIARO e...
continua...
LA STORIA DEL CORONAVIRUS   di Luigi Rezzuti     Già a novembre e forse anche ad ottobre il coronavirus aveva iniziato a circolare in Cina, in...
continua...
Un gioiellino sconosciuto: S. Maria della Purità dei Notai   di Antonio La Gala   Via Salvator Rosa, dopo l'incrocio con Via Battistello...
continua...
“I De Filippo, il mestiere in scena”. Anteprima mondiale a Napoli.   di Luciana Alboreto   Le storiche sale di Castel dell’Ovo, accolgono dal 28...
continua...
1920-1943: L’INCENDIO DEL “BALKAN” A TRIESTE E LA   FUCILAZIONE DEL MARINAIO A NAPOLI (con una differenza)   di Sergio Zazzera   Trieste, 13...
continua...
I “Colloqui di Salerno” 2016   di Claudia Bonasi   Si terrà martedì 18 ottobre, alle ore 11, nella Sala Giunta del Comune di Salerno, la conferenza...
continua...
Gli studenti ignoranti   di Annamaria Riccio   Una lettera, firmata da 600 docenti universitari e indirizzata al governo, ha suscitato non poco...
continua...
Miti napoletani di oggi.79 VIA CIMAROSA   di Sergio Zazzera   Con Aldo Masullo, spentosi il 24 aprile scorso, se n’è andato un altro tassello del...
continua...

"BENVENUTI AL SUD"

 

Benvenuti al Sud, per la regia di Luca Miniero, con Claudio Bisio e Alessandro Siani è stato un vero e proprio successo al botteghino, raggiungendo quasi 30 milioni di euro d’incasso e il 7° posto nella classifica dei maggiori incassi in Italia di tutti i tempi.

Anche quando è stato riproposto, ultimamente, in TV su Canale 5, gli indici di ascolto hanno registrato un notevole successo.

Dopo qualche anno dall’uscita di “Benvenuti al Sud” il film venne accusato di aver portato a Castellabate turismo di massa e non di qualità, questo perché molti turisti napoletani e molti salernitani si riversarono in quel piccolo borgo, tutti a caccia della foto caratteristica o dell’angolo in cui il film venne girato.

Il regista Luca Miniero, intervistato da “Il Mattino” disse : “Prima Castellabate era un paese che nessuno visitava, adesso è invece al centro delle attenzioni di moltissimi turisti. Sono passati quattro anni e il film è entrato a far parte dei classici della commedia italiana moderna e siamo sicuri che l’onda dei turisti, seppur attenuata, non avrà del tutto abbandonato il bellissimo borgo di Castellabate.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen