NEWS

AL PAN DI NAPOLI LE “OMBRE” DI ARMANDO DE STEFANO   Dal 19 maggio al 25 giugno, una mostra curata da Mimma Sardella. Armando De Stefano omaggia Jorge...
continua...
Napoli Ottocento, come venivano i turisti   di Antonio La Gala   Negli anni Venti dell’Ottocento cominciarono a crescere i flussi turistici verso...
continua...
ANNO 2017   di Luigi Rezzuti   Diciamoci la verità, stavamo aspettando tutti la fine dell’anno 2017. In molti attendevamo il 31...
continua...
Parlanno ’e Poesia 9 Ferdinando Russo   di Romano Rizzo   Conoscere alcuni aneddoti sulla vita di un grande della poesia napoletana può...
continua...
“SPUTAZZE” E “LIR’ÂRGIENTO”   di Sergio Zazzera   Per la seconda volta, la cittadina di Ercolano ha perso l’occasione di essere proclamata “Capitale...
continua...
UNA DONNA CHE VENDEVA  POESIE   di Luigi Rezzuti   Eravamo seduti al solito bar, in  attesa di radunarci tutti per la consueta uscita del sabato...
continua...
I HAVE A DREAM   di Sergio Zazzera   “I have a dream”. Sì, senza volermi paragonare a Martin Luther King, e soprattutto senza volergli mancare di...
continua...
Andiamo a teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   L’iniziativa di  erreteatro, “Mutaverso al tuo Natale, regala il teatro”, che suggerisce a chi è a...
continua...
NATALE IN CASA CUPIELLO   di Luigi Rezzuti   Si avvicina il Natale e quale migliore occasione per riproporre “Natale in casa Cupiello”? La commedia...
continua...
QUALI “PRIMARIE”?   di Sergio Zazzera   Le “primarie” del 6 marzo scorso, finalizzate alla designazione del candidato alla carica di sindaco di...
continua...

LETTERA DI NATALE

LETTERA DI NATALE

 

Cari super mamma e super papà,

è arrivato il momento di scrivervi una lettera perché ho capito come scrivere la lettera in maniera precisa.

Inizio col dire che vi voglio un mondo di bene e apprezzo i sacrifici che avete fatto per me fino ad oggi.

Se oggi riesco ad andare bene a scuola è merito vostro, se mi comporto bene e sono educato è merito vostro, inoltre se ho i miei bellissimi giocattoli è merito vostro.

Ho capito che il tempo della mia vita terrena è importante e non posso sprecarlo in cose inutili.

Voglio dedicare un pezzo della mia vita per regalarvi alcune cose come questa lettera.

Vi ringrazio di tutto quello che fate per me, questa lettera l’ho scritta per dimostrare tutto il bene che vi voglio e ciò che provo per voi.

Infine un augurio di Buon Natale dal vostro Matteo.

P.s. Ve l’ho mai detto che vi voglio bene?

MATTEO

(Gennaio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen