NEWS

IL CALL CENTER   di Luigi Rezzuti   Domenica pomeriggio sono a casa, mia moglie riposa ed io sono davanti alla televisione: una tazza di caffè,...
continua...
Le lettere di Sua Maestà   di Antonio La Gala   La corrispondenza che Ferdinando I Borbone  indirizzava alla seconda moglie, Lucia Migliaccio,...
continua...
QUALI “PRIMARIE”?   di Sergio Zazzera   Le “primarie” del 6 marzo scorso, finalizzate alla designazione del candidato alla carica di sindaco di...
continua...
TOTONNO ’E  QUAGLIARELLE   di Luigi Rezzuti   Totonno ’e quagliarelle era un personaggio di altri tempi, un uomo tutto di un pezzo, un napoletano...
continua...
Miti napoletani di oggi.61 IL "DIVARIO TRA LE CLASSI SOCIALI"   di Sergio Zazzera     Mai come a Napoli si è fatto registrare in maniera tanto...
continua...
IN VIAGGIO CON UN RAGAZZO NIGERIANO   di Luigi Rezzuti   Era un ragazzo di sedici anni, lo sguardo vispo, un sorriso sempre stampato sul volto. La...
continua...
Il Mistero di Antignano   di Antonio La Gala   Non si tratta di un giallo, ma di una famosa processione che a Pasqua, da secoli, si celebra al...
continua...
Via Martucci. Una nobile signora d’altri tempi   di Antonio La Gala   L’ampia zona “bene” del Rione Amedeo conserva i segni del suo sviluppo...
continua...
Cosmopolis   CANZONI POESIA MUSICA ARTE Sarà FESTA al VOMERO, presso la FABRICIA’S FITNESS & DANCE, VENERDI’ 27 MAGGIO 2016, dalle ore 17,00, in...
continua...
L’OSTERIA DEL CONTADINO   di Luigi Rezzuti   L’osteria del contadino era una semplice casupola in mezzo ai campi. Chi non la conosceva, poteva...
continua...

A NAPOLI  CONTRO IL TUMORE AL SENO

 

di Laura Colucci

 

Nel mese di dicembre la nostra città è stata teatro  della campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno. Anche nelle tematiche della fiction “Un posto al sole” è stato trattato questo argomento nella trama stessa dello sceneggiato. La campagna, promossa da “al femminile.com”, con il patrocinio della Regione Campania, ha avuto l’obiettivo di fare informazione specifica sul tumore al seno, alimentando il dibattito sulla patologia e stimolando le stesse donne alla discussione di esperienze e timori. Si stima, infatti, che siano ancora poche le donne campane che si sottopongono agli esami diagnostici di routine come la mammografia o l’ecografia,  sebbene solo in Campania si registrino ogni anno più di 100 nuovi casi ogni  100000 soggetti.

Negli ultimi 30 anni la ricerca scientifica ha compiuto importanti passi in avanti, modificando significativamente le possibilità di cura della malattia e migliorando la qualità di vita delle pazienti, grazie allo sviluppo di terapie personalizzate, più efficaci e meglio tollerate. Il tumore al seno, tuttavia, ha volti  diversi e il primo passo per sconfiggerlo è imparare a conoscerlo nella sua complessità. Al fianco delle terapie innovative, fondamentale è la consapevolezza della patologia ed è il cardine sul quale si muove la campagna IL FUTURO HA BISOGNO DI TEMPO, la cui finalità è far camminare insieme l’informazione sui progressi della scienza e la condivisione delle proprie esperienze con quelle di altre pazienti. Per quanto concerne prognosi e trattamenti, chirurgia, radioterapia e chemioterapia sono termini entrati ormai nel vocabolario comune. Restano invece ancora  poco conosciute le terapie endocrine e l’esistenza dei farmaci biologici.

(Gennaio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen