NEWS

LA COLLINA DEL VOMERO   di Luigi Rezzuti   La magia del panorama, le grandi ville, le variopinte palazzine residenziali nell’elegante stile tardo...
continua...
Miti napoletani di oggi. 54 IL "DASPO URBANO"   di Sergio Zazzera   In attuazione della Convenzione Europea di Strasburgo del 19 agosto 1985, al...
continua...
STORIE DI CERAMICA     (Giugno 2018)
continua...
Napoli e il Cinema, una simbiosi in evoluzione   di Marisa Pumpo Pica   Alcuni eventi, verificatisi di recente, hanno fatto battere più forte, in...
continua...
Calciomercato invernale 2016   di Luigi Rezzuti   Si è concluso, da appena un mese, il girone di andata del campionato italiano di calcio ed è subito...
continua...
Un uomo pigro   di Luigi Rezzuti   Sono stanco, tanto stanco, sono stanco di essere stanco, non amo passeggiare, non amo fare shopping, mi annoio...
continua...
AVERSA COMPIE 994 ANNI                                       Aversa celebra il suo 994° compleanno con una “Due giorni” organizzata dall’Associazione...
continua...
CARMINE COLELLA ALL'ASSOCIAZIONE LUCANA     La conferenza verterà su Francesco Mauro, illustre lucano di Calvello (Potenza), di cui si era persa...
continua...
LA COMUNITA’ EBRAICA DI NAPOLI E IL PREGIUDIZIO ANTISIONISTA   Riceviamo e pubblichiamo La Comunità ebraica di Napoli esprime la propria indignazione...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Audience tv: tutto si fa per te Ma datevi una regolata. Il potere di condurre talk show, seguiti da qualche...
continua...

AL TEATRO DIANA “LA BALLATA DELLE ACCIUGHE” DI DARIO

VERGASSOLA 

 


Domenica 1° febbraio, alle ore 11, nel foyer del Teatro Diana, per “L’incontri al Diana”, presentazione de La ballata delle acciughe, di Dario Vergassola; introduce la giornalista radiofonica Giuliana Galasso, letture dell’autore.

Le vicende di cui si racconta nel libro di Vergassola hanno luogo nella periferia di La Spezia, al Bar Pavone, dove gli strani  personaggi che lo frequentano “nulla hanno da invidiare al bar di Guerre Stellari”.


In questo microcosmo si riflettono tutti i pregi e i difetti dell'umanità. Una giostra di personaggi originali, buffi, a volte ridicoli, ma anche molto realisticamente vicini a ognuno di noi,  con le loro paure, le loro piccole e grandi manie, i loro problemi quotidiani ed esistenziali, come Lucio e Albè, due cassintegrati che giocano la stessa partita a biliardo da anni, senza mai arrivare a una fine, senza nessun perdente o vincitore. Ci sono anche Giulianone, detto lo scienziato, che racconta di essere stato rapito dagli UFO, Gigi, il barista, detto anche Gikipidia perché saccente. Il racconto ruota intorno al viaggio di Gino, il protagonista, figura classica dello statale, sposato con una moglie e due figli, un viaggio che lo conduce da La Spezia fino  in America, senza che egli si allontani mai troppo dal bar in cui gli amici seguono e commentano le sue rocambolesche avventure.

Il protagonista, in cui Vergassola si rispecchia, in bilico  tra il presente e il passato, si fa trascinare dai ricordi, alla ricerca dei frammenti di un'infanzia, ormai lontana, su cui si può solo ironizzare.

Ingresso gratuito.

(Gennaio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen