NEWS

Miti napoletani di oggi.57 LA "CASA DI TONIA"   di Sergio Zazzera   Dal 2010, al civico n. 12-g di via Santa Maria degli Angeli alle Croci, a...
continua...
 SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   I “no” degli omofobi   Il becero ribellismo della Lega Nord carica Salvini di odio sociale e non ci vuole il...
continua...
HAMSIK LASCIA NAPOLI PER LA CINA   di Luigi Rezzuti   Il mercato invernale italiano di calcio si era chiuso il 31 gennaio e l’unico movimento per il...
continua...
Miti napoletani di oggi.58 IL CORTEO FUNEBRE   di Sergio Zazzera   Un mattino qualsiasi di un giorno qualsiasi, in una strada qualsiasi di un...
continua...
Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   Antonio Poli debutta nel ruolo de Il Duca di Mantova nella nuova produzione di “Rigoletto”, in scena...
continua...
Miti napoletani di oggi.59 LE INAUGURAZIONI   di Sergio Zazzera   28 marzo 2011: al Vomero, in località Cacciottoli, si svolge, con grande...
continua...
ALLA REGGIA DI CASERTA COL TRENO REGGIA EXPRESS   di Luigi Rezzuti   Da metà gennaio del 2017, dalla stazione ferroviaria di Napoli Centrale parte...
continua...
Maggio dei monumenti   di Luigi Rezzuti   Come ogni anno, il mese di maggio è dedicato ai monumenti e quest’anno il tema della venticinquesima...
continua...
SALUTE E BENESSERE Nuovi divieti sul fumo   di Luigi Rezzuti    Dal 2 febbraio sono entrate in vigore le nuove norme previste dal decreto legislativo...
continua...
All’asilo dalle suore   di Luigi Rezzuti   Ogni volta che Enrico si trovava davanti a quel muro scrostato, non poteva fare a meno di fermarsi e...
continua...

AL TEATRO DIANA “LA BALLATA DELLE ACCIUGHE” DI DARIO

VERGASSOLA 

 


Domenica 1° febbraio, alle ore 11, nel foyer del Teatro Diana, per “L’incontri al Diana”, presentazione de La ballata delle acciughe, di Dario Vergassola; introduce la giornalista radiofonica Giuliana Galasso, letture dell’autore.

Le vicende di cui si racconta nel libro di Vergassola hanno luogo nella periferia di La Spezia, al Bar Pavone, dove gli strani  personaggi che lo frequentano “nulla hanno da invidiare al bar di Guerre Stellari”.


In questo microcosmo si riflettono tutti i pregi e i difetti dell'umanità. Una giostra di personaggi originali, buffi, a volte ridicoli, ma anche molto realisticamente vicini a ognuno di noi,  con le loro paure, le loro piccole e grandi manie, i loro problemi quotidiani ed esistenziali, come Lucio e Albè, due cassintegrati che giocano la stessa partita a biliardo da anni, senza mai arrivare a una fine, senza nessun perdente o vincitore. Ci sono anche Giulianone, detto lo scienziato, che racconta di essere stato rapito dagli UFO, Gigi, il barista, detto anche Gikipidia perché saccente. Il racconto ruota intorno al viaggio di Gino, il protagonista, figura classica dello statale, sposato con una moglie e due figli, un viaggio che lo conduce da La Spezia fino  in America, senza che egli si allontani mai troppo dal bar in cui gli amici seguono e commentano le sue rocambolesche avventure.

Il protagonista, in cui Vergassola si rispecchia, in bilico  tra il presente e il passato, si fa trascinare dai ricordi, alla ricerca dei frammenti di un'infanzia, ormai lontana, su cui si può solo ironizzare.

Ingresso gratuito.

(Gennaio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen