NEWS

BARCHE E ARTE   di Sergio Zazzera   Una premessa, un tantino articolata, ritengo necessaria: non sono un “tifoso” della Lega e non sono neppure un...
continua...
Miti napoletani di oggi.66 L’EDITORE   di Sergio Zazzera   L’Enciclopedia Treccani definisce “editore” «chi esercita l’industria della produzione e...
continua...
“I De Filippo, il mestiere in scena”. Anteprima mondiale a Napoli.   di Luciana Alboreto   Le storiche sale di Castel dell’Ovo, accolgono dal 28...
continua...
LA PRIMAVERA  E’ ALLE PORTE   di Luigi Rezzuti   Se qualcuno ci chiede “Quando inizia la primavera” siamo abituati a rispondere il 21 marzo, ma non...
continua...
E' in libreria “UN PERCHÉ AL GIORNO TOGLIE LA NOIA DI TORNO” di Luciano Scateni contributi di Pino Imperatore e Lucio Rufolo Disegni  di Luciano...
continua...
Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica Fra detti e dirette   Un giorno festivo, dopo pranzo, ore 15, accendo il televisore e su Rai 3 si trasmette...
continua...
IO E FRANCESCO   di ANNAMARIA RICCIO   A chi non è simpatico? Sentito parlare male del papa? Mai. Chiunque vorrebbe conoscerlo. Da quando si...
continua...
TANTI AUGURI. MARADONA CHE NON TRADISCE   di Peppe Iannicelli   Napoli e Buenos Aires, il Vesuvio ed il Rio de La Plata,  i vicoli del Decumano e le...
continua...
Discutibili sentenze arbitrali   di Luigi Rezzuti   Ad appena otto giorni dal termine del campionato, il Napoli subisce una sonora sconfitta da...
continua...

Musica

NOSTALGIA DEL VINILE

 

di Luciano Scateni

 


L’era degli album musicali in cassetta, di cd, Ipad e smartphone, sembrava avesse definitivamente mandato in pensione i vecchi, cari lp  e, in loro compagnia mangia e giradischi. Con il tramonto del tradizionale ascolto della musica, in tanti ci siamo liberati dei dischi, taluni con il cuore a pezzi e la memoria espropriata dell’antico piacere, goduto con il jazz di Gerry Mullighan, le celeberrime romanze d’opera e pezzi di rara bravura di Frank Sinatra, Mina, Edith Piaf. Partita chissà da chi,  da dove e quando, la nostalgia per i dischi è improvvisamente esplosa e, in alcuni casi, per esempio in Inghilterra, con punte di vendita impensabili: un milione e trecentomila solo nel 2014, in forte incremento nell’anno in corso. Di piacevole, in questo revival, c’è l’impronosticabile favore dei giovanissimi, catturati dal fascino del disco che gira sul piatto e dal suono, sublime, se il giradischi è di alta qualità.

(Aprile 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen