NEWS

La Fundación Escuela Museo Abierto Para El Mundo a “Il ramo d’oro”   Per i 25 anni della propria attività la Fundación Escuela Museo Abierto Para El...
continua...
LA DIFFICILE VIA DI PAPA BERGOGLIO   di Luigi   Alviggi   Jorge Mario Bergoglio, nato nel 1936, argentino di Buenos Aires, dal 13 marzo 2013 è il...
continua...
IMPATTO AMBIENTALE DEL PETROLIO IN TERRA E IN MARE   Il 6 febbraio 2016, alle ore 17.00, il Museo del Mare di Napoli presenta: IMPATTO AMBIENTALE DEL...
continua...
RITROVARSI  A  PARIGI di   Gaito  Gazdanov   Di Luigi Alviggi   Gaito Gazdanov (San Pietroburgo, 1903 – 1971), figlio di un guardaboschi, nel 1920...
continua...
La Posillipo di Virgilio   di Antonio La Gala     Il grande poeta Publio Virgilio Marone ebbe il primo contatto con Napoli quando decise di studiare...
continua...
SERGIO ZAZZERA, Broccolincollina. Fatti, figure e luoghi della collina vomerese (Napoli, Cuzzolin, 2016), pp. 200, €. 13,00.   recensione di Mimmo...
continua...
PASQUA 2017   di Luigi Rezzuti   La Santa Pasqua, che celebra la resurrezione di Gesù, nel terzo giorno dopo la crocifissione, è considerata la più...
continua...
Reading e presentazioni Napoli, venerdì 13, ore 17,30, alla Galleria Al Blu di Prussia, Via G. Filangieri, 42, Enza Silvestrini, Controtempo...
continua...
MACCHINE DA SCRIVERE DALL’800 AD OGGI   a cura di  Luigi Rezzuti   Nell’epoca del digitale e dei computer la scrittura si è evoluta e continua ad...
continua...
Miti napoletani di oggi.56 IL BUGNATO DEL GESU' NUOVO   di Sergio Zazzera   La storia della trasformazione del Palazzo Sanseverino nella chiesa del...
continua...

Il governo migliore è la speranza

 

di Annamaria Riccio

 

Affidiamo i nostri desideri agli eventi del futuro. Viviamo pensando che il dopo sarà la soluzione a tutti i problemi: dopo il Natale, dopo le vacanze, dopo il matrimonio, dopo le elezioni…dopo…dopo…dopo…

Siamo sul filo della decisione di una manovra economica, che finora ha dato parvenza di un radicale  stravolgimento dell’intero sistema pensionistico e lavorativo. Il tutto guardato a distanza da un’Europa scettica e bacchettante.

L’attuale governo è criticato, contestato, apprezzato o biasimato, ma un po' tutti vorremmo crederci, perché rappresenta una sorta di chimera in un deserto di insoddisfazioni ed oasi mancate, che mai vedranno la luce.

Le precedenti legislature hanno lasciato l’amaro in bocca restringendo esponenzialmente non solo i  privilegi, ma soprattutto i diritti  dei cittadini. Ma l’entusiasmante ondata di rinnovamento si sta gradualmente affievolendo sconfessando le illusioni che hanno alimentato le nostre aspettative.

Una bolla di sapone, dunque, guardata a distanza e un po' anche con malcelata soddisfazione, da partiti che retrospettivamente hanno riempito la scena negli anni appena trascorsi.

Politici che sono politicanti, forze giovani che seminano solo delusioni e iniziative che evidenziano inesperienza, doppie facce, interessi personali: è questo il quadro attuale.

E’ vero, i miracoli li fa solo Dio, ma la logica, l’intelligenza, l’equilibrio e un po' di onestà, dovrebbero appartenerci?

Dove girare il capo? Forse solo in noi stessi e convincerci che l’unico sistema, l’unico valore in cui credere è, purtroppo, soltanto  uno: la speranza.

(Novembre 2018)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen