NEWS

Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
Parlanno ’e poesia 6   di Romano Rizzo   Giuseppe Capaldo Nacque a Napoli il 21 marzo del  1874 da genitori di modeste origini, che gestivano un’...
continua...
LA CAPPELLA DEL BUON CONSIGLIO ALLA “SANTARELLA”   di Sergio Zazzera   L’8 dicembre scorso è stata riaperta al culto, dopo circa quindici anni di...
continua...
L’ELEFANTE  E  LA  FORMICA, di  Eleonora  Bellini   di Luigi Alviggi     Questo lavoro rinnova la memoria su Mohandas Gandhi (1869–1948), il Mahatma...
continua...
LA NOTTE DEI MUSEI     (Maggio 2019)
continua...
TEATRO BOLIVAR - stagione 2016/2017 direzione artistica David Jentgens ed Ettore Nigro   TERRAMIA | musica e teatro di tradizione NUOVEVELE | teatro...
continua...
SEGNALIBRO a cura di Marisa Pumpo Pica   Napoli 3,0 Sguardi sulla città di Mariacarla Rubinacci Biblioteca dei Leoni, Castelvetrano Veneto,...
continua...
Parlanno ‘e poesia 10   di Romano Rizzo   Giuseppe Cangiano ( 1913/ 1987 )  Giuseppe Cangiano è uno dei tanti, troppi poeti della Napoli di un tempo,...
continua...
Andiamo a teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   L’iniziativa di  erreteatro, “Mutaverso al tuo Natale, regala il teatro”, che suggerisce a chi è a...
continua...
CHAMPION’ S  LEAGUE   di Luigi Rezzuti   L’urna di Nylon ha estratto proprio una grande squadra come il  Real Madrid da opporre al Napoli. Certo non...
continua...

Il governo migliore è la speranza

 

di Annamaria Riccio

 

Affidiamo i nostri desideri agli eventi del futuro. Viviamo pensando che il dopo sarà la soluzione a tutti i problemi: dopo il Natale, dopo le vacanze, dopo il matrimonio, dopo le elezioni…dopo…dopo…dopo…

Siamo sul filo della decisione di una manovra economica, che finora ha dato parvenza di un radicale  stravolgimento dell’intero sistema pensionistico e lavorativo. Il tutto guardato a distanza da un’Europa scettica e bacchettante.

L’attuale governo è criticato, contestato, apprezzato o biasimato, ma un po' tutti vorremmo crederci, perché rappresenta una sorta di chimera in un deserto di insoddisfazioni ed oasi mancate, che mai vedranno la luce.

Le precedenti legislature hanno lasciato l’amaro in bocca restringendo esponenzialmente non solo i  privilegi, ma soprattutto i diritti  dei cittadini. Ma l’entusiasmante ondata di rinnovamento si sta gradualmente affievolendo sconfessando le illusioni che hanno alimentato le nostre aspettative.

Una bolla di sapone, dunque, guardata a distanza e un po' anche con malcelata soddisfazione, da partiti che retrospettivamente hanno riempito la scena negli anni appena trascorsi.

Politici che sono politicanti, forze giovani che seminano solo delusioni e iniziative che evidenziano inesperienza, doppie facce, interessi personali: è questo il quadro attuale.

E’ vero, i miracoli li fa solo Dio, ma la logica, l’intelligenza, l’equilibrio e un po' di onestà, dovrebbero appartenerci?

Dove girare il capo? Forse solo in noi stessi e convincerci che l’unico sistema, l’unico valore in cui credere è, purtroppo, soltanto  uno: la speranza.

(Novembre 2018)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen