NEWS

Un interessante spettacolo di ERIN K   L’Associazione La Stazione & Rock Events hanno presentato, nei giorni scorsi, uno spettacolo live della...
continua...
SEGNALIBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Fiori del mio campo, di Giovanni Baiano, Cosmopolis Edizioni Napoli   Uomo d’altri tempi, Giovanni...
continua...
“Pagine” di Vincenzo Aulitto e Francesco Lucrezi     Mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 17 presso Movimento Aperto, via Duomo  290/c Napoli si...
continua...
Donne e Madonne   Al via la quarta edizione della Mostra Concorso "Mare Mota", che avrà per oggetto il tema intrigante "Donne e Madonne" e si terrà...
continua...
Miti napoletani di oggi.56 IL BUGNATO DEL GESU' NUOVO   di Sergio Zazzera   La storia della trasformazione del Palazzo Sanseverino nella chiesa del...
continua...
IL CALCIO NAPOLI INGAGGIA HRVOJE  MILIC   di Luigi Rezzuti   Dopo il mercato di riparazione di gennaio, dove tutte, o quasi, le squadre, sulla carta...
continua...
ICEBERG (Ottobre 2016)
continua...
Le lettere di Sua Maestà   di Antonio La Gala   La corrispondenza che Ferdinando I Borbone  indirizzava alla seconda moglie, Lucia Migliaccio,...
continua...
 I teatri dei bisnonni   di Antonio La Gala     Come si divertivano a teatro i nostri nonni e bisnonni napoletani? Sappiamo molto sui teatri più...
continua...
Miti napoletani di oggi.49 IL NAPOLI   di Sergio Zazzera    Devo richiamare qui, ancora una volta, l’attitudine della reiterazione del rito a...
continua...

PER_FORMARE UNA COLLEZIONE

 

Venerdì 22 giugno alle ore 19.00 il Museo Madre inaugurerà il nuovo capitolo del progetto in progress  “Per_formare  una collezione”.


Per un archivio dell’arte in Campania, che includerà anche la presentazione dell’istallazione site-specific di Paul Thorel Passaggio della Vittoria.


Il progetto “Per_formare una collezione”, per un archivio dell’arte in Campania, che la Fondazione Donnaregina a partire dal 2016 ha dedicato alla formazione progressiva della collezione permanente del museo, studia, documenta e promuove le pratiche artistiche operanti sul territorio regionale campano.


In questo nuovo capitolo saranno presentate opere storiche e recenti di quindici artisti, tra cui l’artista napoletano Carmine Rezzuti con alcune sue opere, oltre all’istallazione permanente di Paul Thorel prodotta con il sostegno di Mutina for Art.

(Giugno 2018)

Il Paesaggio d’Arte - Winterscapes

 

 

Mostra Fotografica - Evento organizzato dalla Associazione Aistetikà,  a cura di Franco Lista e Sergio V. Garzia Sabato 9 giugno 2018,  Napoli – Vomero - ore 16 Libreria Raffaello Via Kerbaker 35. Il Paesaggio d’Arte Nelle foto di Michael Sandy Nei corsi di pittura Humaniter Incontro Montaggio video di Rino Vellecco  - ore 18 Aistetikà  Via Cimarosa 23 Winterscapes Mostra personale di Michael Sandy Piccolo buffet.  

https://aistetika.jimdo.com/   Arriva direttamente dagli Stati Uniti una mostra personale di un esperto fotografo con una serie di immagini estremamente suggestive di località innevate del suo territorio.  L’artista ama la nostra città e sarà presente alla manifestazione.  Un incontro con l’artista, presso la adiacente Libreria Raffaello, precederà l’apertura della mostra nella sede di Aistetikà.   Un’occasione per un incontro culturale tra due realtà lontane e differenti.

INFO MICHAEL SANDY Michael Sandy è un fotografo d'arte, paesaggio e architettura. Tra le sue tematiche, spicca la foto del paesaggio. Michael Sandy risiede ad Allentown, una grande città della Pennsylvania, vicino a Filadelfia, e non lontano da New York. La città ha un importante museo, che ospita una collezione di oltre 14.000 opere d'arte, tra cui alcuni capolavori dell'arte italiana tra cui Lorenzo Lotto e Paolo Uccello (nella foto).  Michael Sandy è stato un fotoreporter dell'esercito degli Stati Uniti. Ha continuato la sua formazione presso l’Istituto d’Arte di Filadelfia, laureandosi a pieni voti, nel 1993. Negli ultimi ventitré anni, Michael si è dedicato alla sua passione per la fotografia. Inoltre, ha costruito un business commerciale di successo. La carriera commerciale di Michael lo ha portato in giro per il mondo, trascorrendo gran parte del suo tempo in India e in America Centrale. Col passare degli anni, il desiderio di Michael di creare foto d'arte, gli ha dato una nuova direzione con la fotografia di paesaggio. L'artista trascorre lunghi periodi a fotografare il paesaggio del Parco Nazionale dei Monti Adirondack (USA). Michael, dimostrando con una grande comprensione dell'elemento "luce" e il suo istinto a "congelare" fugaci momenti di vita, crea paesaggi del nostro ambiente e dell'esperienza umana come solo lui sa fare.  NOTE L'evento, dedicato al paesaggio ed alla sua rappresentazione in arte, si svolgerà in 2 tempi nel pomeriggio di sabato 9 giugno.  Dalle 16:00 alle 17:30 nella Libreria Raffaello verrà proiettato un breve video a cura di Rino Vellecco con le immagini scattate dall’artista statunitense Michael Sandy nel grande Parco Nazionale delle Adirondack Mountains (USA), situato nello stato di New York, al confine con il Canada.  Seguirà l’incontro con l’artista, presente in sala, a cui potranno essere rivolte domande dai presenti. Al termine, verranno proiettate le immagini delle opere pittoriche, sul tema del paesaggio,  eseguite dagli allieve dei corsi di pittura, tenuti nell’anno 2017-18 presso la Fondazione Humaniter, diretta da Marina Melogli, commentate dal docente dei corsi, prof. Franco Lista.   Alle ore 18:00 il pubblico potrà partecipare all’inaugurazione della mostra personale di Michael Sandy, “Winterscapes”, nella vicina sede espositiva di Aistetikà, in via Cimarosa 23. La tematica della mostra focalizza i suggestivi paesaggi invernali, dove predomina il bianco delle nevi, solo attratti interrotto dalle geometrie di steccati e costruzioni rustiche.  Dopo l’intervento critico di Franco Lista sulle opere in mostra, seguirà un piccolo buffet per gustare alcune specialità della gastronomia napoletana (Pasta Garofalo, conserve La Fiammante, Pasticceria La Rosa) e sorseggiare il vino DOC “mbriacafemmene…e bonanotte” di Mario Apuzzo.  INFO AISTETIKA’ Aistetikà è una associazione che ha come mission la valorizzazione delle eccellenze materiali ed immateriali del nostro Paese (monumenti, beni culturali, artisti, scienziati, qualità e stile di vita). A tale scopo attiva scambi internazionali per far conoscere i nostri beni culturali.

I campi in cui l’Italia gode fama in tutto il mondo sono le arti visive, moda, cinema, architettura, poesia, musica, danza, alto artigianato, enogastronomia.

Per alimentare questo primato, Aistetikà individua e sostiene talenti emergenti e artisti di valore non adeguatamente riconosciuti, organizzando mostre ed eventi.

A Napoli, le mostre di Aistetikà sono ospitate presso gli Studi Medici Cimarosa, nei pressi di p.zza Vanvitelli.

 https://aistetika.jimdo.com/chi-siamo/

 

LA POESIA DEL PAESAGGIO

La nascita e la costruzione del paesaggio, inteso come genere pittorico, con l’avvento della fotografia d’arte e della sua forza comunicativa, hanno determinato un allargamento e una rivalutazione libera, immaginativa e poetica del vedutismo naturalistico.

Una pervasiva correlazione di questa considerazione è incarnata nella ricerca fotografica “WINTERSCAPES” di Michael Sandy, per aver attinto emozionalmente nella sfera nebulosa e insondabile del paesaggio innevato, per aver carpito col suo “sensibile obiettivo” i segreti dell’effetto polisenso della neve che crea spettacoli ineffabili, tanto luminosi quanto sinestetici. 

Michael Sandy è artista autentico, come emerge dai punti esteticamente nodali della sua narrazione fotografica, dal suo discorso per immagini della bella e avvincente America dai molti stimoli paesaggistici.

                  Franco Lista
(Giugno 2018)

“Plenitude”

 

Sabato 5 Maggio 2018, alle ore 17.30, sarà inaugurata la mostra, a cura di Maurizio Vitiello, “Plenitude” con opere recenti del giovane artista romano Salvatore Marsillo allo spazio “RespirArt Gallery”, Corso Garibaldi, 30  64021 - Giulianova (TE), 085 219 67 25 – 327 546 78 42, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Orario: 10–13/17–20 - fino a venerdì 11 Maggio 2018.


Scheda della mostra

“Plenitude”

a cura di Maurizio Vitiello

Salvatore Marsillo è nato a Roma, nel 1971; sperimenta in pittura e fotografia.

Viene, perché ha voglia di “esserci”, nel nuovo e accogliente spazio “RespirArt Gallery” di Giulianova.

Con gli “Arcipelaghi delle Differenze, ha motivato singolarità esistenziali e dimensioni dell’autoconsapevolezza, che intendono incontrare, poi, gli altri; da segnalare che si distinguono colorazioni spinte, nonché materie grezze e sincere che sollecitano l’alfabeto primario delle emozioni.

Dopo ha puntato sui “Labirinti dell’irrequietezza”, dove su più livelli combinati di dispongono segni arcaici, incisioni e figure geometriche, che indicano un cammino verso la catarsi, dopo resistenze interne ed esterne.

Poi, ancora, ha disposto “Foreste Nascenti“, che eleggono il concretizzarsi nella realtà dei progetti individuati durante la fase dell’Arcipelago.

In queste opere la natura è coltivata nell’istante in cui da un sostrato indistinto si oggettiva in forme multicolori o in candide foreste, materiche e palpitanti.

Questi passaggi ci danno la dimensione della ricerca dell’artista, che, seriamente, produce, per scalini e passi calibrati, con estrema riflessione mettendosi sempre in discussione.

Le sue azioni sono disciplinate da una visione intimista, a un guardarsi dentro per pesare scopi del suo far arte.

Ma ha anche diramato su più e variegate coordinate la sua produzione, che potrà essere apprezzata, in questa “location” abruzzese, nei vari e plurimi segmenti ordinati.

Salvatore Marsillo con le ultime opere lavora i volti umani con una rete di tessere, ad effetto “flou” o “soft focus”, vedasi la serie “Plenitude”, che riduce i contrasti dell'immagine, senza sfocare, ottenendo una diffusione delle alte luci con una minima invasione delle zone d'ombra; risultati: morbidezza del contesto visivo e, quindi, la realizzazione di una “sophisticated image”, riduzione delle imperfezioni della pelle, maggiore luminosità.

Insomma, accorda, con efficacia rivelatrice, intonazioni espressionistiche, dai toni inseguiti e raggiunti.

Meditate aperture flessibili e autentici iati inediti sostanziano le sue ultime disposizioni, indubbiamente, ludiche e, dichiaratamente, leggibili.

Con sillabate successioni vitali riesce a produrre illuminate immaginazioni, che ricombinano equilibrate atmosfere e segnano la ricerca di una pista icastica.

(Maggio 2018)

“L’UOMO NELLA STORIA”

 


Giovedì 14 dicembre 2017, alle ore 19,00 la ModartGallery di SABINALBANO, salita Vetriera, 15 Napoli, presenta la mostra “L’UOMO NELLA STORIA 1974” di Giuseppe Panariello a cura di Maresa Galli che interpreta in chiave filosofica il progetto di Panariello. L’artista presenta dodici opere (70x100) su dibond, dai cromatismi accesi che svelano memorie, visioni e mondi del viaggio nella storia dell’uomo. Panariello racconta con una grafica orientata alla comunicazione visiva il viaggio meraviglioso, sconcertante, ambiguo, trionfante, brutale dell’uomo nel tempo. Il progetto vedrà anche la presentazione del CALENDARIO 2018 in tiratura limitata, con stilemi di Maresa Galli. L’arte – spiega Panariello – è un grande viaggio, non ci si ferma mai: “vi fu sempre nel mondo assai più di quanto gli uomini potessero vedere quando andavano lenti, figuriamoci se lo potranno vedere andando veloci (John Ruskin). Questa mostra mi permette di condividere una parte della mia vita che non era visibile. Si tratta di disegni realizzati circa quarantatré anni fa ma che ora sono più attuali e sentiti che mai”. 
La mostra sarà visitabile da giovedì 14 dicembre 2017 al 14 gennaio 2018. (Per appuntamento info +39 348 8030029 - +39 347 8116190).

(Dicembre 2017)

Donne e Madonne

 

Al via la quarta edizione della Mostra Concorso "Mare Mota", che avrà per oggetto il tema intrigante "Donne e Madonne" e si terrà dal 15 dicembre 2017 al 15 gennaio 2018 presso i locali di via Mazzini, 34, a Vietri sul Mare. Il premio è organizzato dall'Associazione di cultura ceramica L'Isola di Samo presieduta da Ernesto Sabatella. Sarà una giuria popolare, composta da tutti i visitatori della mostra, che esprimeranno le loro preferenze con voto segreto, a decidere il vincitore del contest. Al primo classificato andrà una coppa, al secondo ed al terzo una targa-premio. Come di consueto, verrà anche assegnato un Premio speciale della Critica, in seguito a valutazioni compiute presso il Seminario Superiore di Arti Applicate di Torino, diretto dal professor Enzo Biffi Gentili. Il manifesto del concorso è stato realizzato dal professor Mauro Bubbico, grafico di fama, di recente entrato a far parte dell’Alliance Graphique Internationale (AGI), associazione internazionale che riunisce i migliori grafici, designer e illustratori del mondo. Gli Artieri che intendono partecipare al concorso dovranno far pervenire le loro opere alla Sede dell'Isola di Samo alla via Mazzini, 53 entro la data del 10 dicembre 2017. Come per le prime tre edizioni tutte le opere conferite entreranno nella disponibilità dell'Associazione a titolo di ristoro delle spese affrontate per la preparazione e gestione dell'evento. 

(Dicembre 2017)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen