NEWS

Giardini di antiche ville in Campania   di Antonio La Gala     Spesso, nel visitare qualche antica villa napoletana o campana, restiamo colpiti dalla...
continua...
    RESIDENZE BORBONICHE, Patrimonio dell’Umanità   APPELLO-PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO   Una grande campagna di...
continua...
PREMIO NAZIONALE DI POESIA "SALVATORE CERINO"     (Dicembre 2018)
continua...
L’OSTERIA DEL CONTADINO   di Luigi Rezzuti   L’osteria del contadino era una semplice casupola in mezzo ai campi. Chi non la conosceva, poteva...
continua...
 SONETTI PER IMMAGINI di Nino Velotti   di Nicola Garofano    Verrà presentato, domenica 5 marzo a Pompei (NA) presso il Pompeilab (Via Astolelle,...
continua...
Sono partite le multe per gli ammutinati del Napoli   di Luigi Rezzuti   L’ammutinamento dei calciatori del Napoli ha fatto molto rumore sia in Italia...
continua...
UNITRE - Cerimonia di chiusura dell’anno accademico   Si è svolta, nei giorni scorsi,  la cerimonia di chiusura dell’anno accademico 2015/2016...
continua...
 “I Tesori di carta” di San Domenico Maggiore   di Luciana Alboreto    Napoli in auge per l’inaugurazione della mostra “I Tesori di Carta” di San...
continua...
Era una mattina di “primavera”   di Mariacarla Rubinacci   La Terra quando arriva la stagione del risveglio dopo il letargo invernale, mi fa toc toc...
continua...
Napoli e Totò nel cuore della Nicolardi   di Annamaria Riccio   Come ormai è consuetudine, anche quest’anno si è svolta la manifestazione di fine...
continua...

SPOSI ZAZZERA-TOZZI

 

Il Vomerese formula cordiali auguri agli sposi Carlo Zazzera – figlio del nostro capo servizio Sergio – e Luciana Tozzi, il cui matrimonio è stato celebrato in San Salvatore Telesino il 6 giugno scorso.

(Giugno 2022)

DE STEFANO IN MOSTRA AL MADRE

 


Giovedì 12 alle 17,30 al Museo Madre si inaugura una mostra di disegni inediti, realizzati da Armando De Stefano già 90enne, ma di una freschezza di segno e di una ricchezza di idee da fare invidia al miglior giovane talento. Avrebbe voluto inaugurarla lui stesso, non ha fatto in tempo, ma abbiamo fatto il possibile per riuscire ad organizzarla entro un anno dalla sua scomparsa grazie alla dedizione di Olga Scotto Di Vettimo che l’ha curata, alla disponibilità del Museo Madre e ad Artem che ne ha editato il ricco catalogo impeccabilmente impaginato da Enrica D’aguanno.

(Maggio 2022)

"Amalfi anni '50 e '60 - Alfonso Fusco, fotografo"

 


Venerdì 25 febbraio alle ore 19,30, all'Arsenale di Amalfi, si terrà la presentazione del libro "Amalfi anni '50 e '60 - Alfonso Fusco, fotografo", a cura di Claudia Bonasi, edito da Puracultura edizioni. Il volume, realizzato dall'Amministrazione Comunale di Amalfi - guidata dal Sindaco Daniele Milano - con la collaborazione della famiglia Fusco e promosso dall'Assessorato alla Cultura, retto da Enza Cobalto, fa parte di un progetto più ampio, patrocinato anche dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana, che ha consentito la realizzazione di una mostra fotografica omonima, in corso sempre all'Arsenale, e che chiuderà i battenti lunedì 28 febbraio. Alla presentazione del libro, che si apre con l'introduzione dell'antropologo prof. Vincenzo Esposito, interverranno il Sindaco Daniele Milano, la giornalista Claudia Bonasi e l'editore di Puracultura, Antonio Dura. Il libro di 120 pagine ospita 200 scatti accuratamente selezionati e divisi per sezioni.

Alfonso Fusco, amalfitano, classe 1938 e scomparso da pochi anni, ha operato come fotografo a cavallo tra gli anni ‘50 e ‘60: nel suo archivio rinvenuto dalla famiglia emergono migliaia di negativi che testimoniano i cambiamenti in corso in quel preciso periodo che va dalla fine della seconda guerra mondiale all'inizio della "dolce vita" amalfitana. Fusco punta il suo obiettivo e cattura, in una sorta di neorealismo fotografico, tutto ciò che avviene ad Amalfi in quegli anni: scatti di vita quotidiana - matrimoni, manifestazioni pubbliche, campagne elettorali - ma anche eventi particolari, come le splendide feste con le ballerine dell'Africana o l'arrivo di Jacqueline Kennedy nella Divina.

Nell'Arsenale, per tutta la durata della mostra fotografica, che ad oggi è stata visitata da oltre 1000 persone, è ospitato un tavolo interattivo (realizzato a cura del Collettivo Digitale di Cesena) contenente 393 foto di ritratti realizzati da Alfonso Fusco, che dà vita al gioco interattivo "Li (ri)conosci?" grazie al quale dare un nome a volti amalfitani oggi sconosciuti. Sono inoltre proiettate in loop 480 immagini scattate dal fotografo amalfitano.

La mostra resterà aperta fino al 28 febbraio, il venerdì, sabato e domenica nei seguenti orari: 10,00-13,00 e 16,00-18,00 oppure su prenotazione. Ingresso gratuito. Info: Associazione Guide Turistiche Costa d'Amalfi +39 371 5991002 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

(Febbraio 2022)

SHARING ART 2021

 

Mercoledì, 7 luglio, alle ore 18, in Via Civita, 5 Pompei, si terrà la conferenza stampa di presentazione della rassegna SHARING ART 2021.

Dopo la conferenza stampa seguirà un aperitivo e la presentazione del libro “ESSENZE – POESIE, RACCONTI E CANZONE NAPOLETANA” di Ferdinando Guarino

(Giugno 2021)

Da Nicola Garofano

Riceviamo e pubblichiamo

 

Cardinal Cafè & Champagne apre le porte al pubblico

con sapori internazionali

Il Cardinal non cambia, si evolve!

Dopo mesi di chiusure e riaperture di esercizi commerciali arriva, senza preavviso alcuno, il lifting e restyling del Cardinal Cafè & Champagne a Boscotrecase, in provincia di Napoli. Uno degli storici bar, in questo piccolo paesino alle falde del Vesuvio, che ha saputo mantenere negli anni un alto livello di servizio al cliente con diverse ed avvincenti proposte di valore. Si sta tornando alla normalità, verranno revocate ulteriori restrizioni e il Cardinal Cafè & Champagne non vedeva l’ora di riprendere la vita normale: gli stessi volti, la stessa accoglienza, lo stesso sorriso e lo stesso caffè apriranno le porte al suo nuovo percorso enogastronomico: 13 aziende e 40 referenze di Champagne, a giusta temperatura di servizio: dai grandi marchi che hanno fatto la storia dello Champagne a piccoli e preziosi “vigneron” come Rochet Bocart e Alexander Filaine; selezione di mortadelle e Parmigiano Reggiano come “must have” per un abbinamento perfetto; crudi di pesce in collaborazione con Iovan Pesca; selezione di prodotti tipici per farcire una novità assoluta, il Viccio cilentano, una deliziosa ciambella di pane, croccante fuori e morbida dentro, magistralmente reinterpretata dal giovane chef cilentano Geppino; la “Dispensa dei sapori” dove poter acquistare deliziose chicche del territorio italiano.


«É senza alcun dubbio una scommessa, racconta Alberto Minichini, titolare del Cardinal Café, la voglia di dimostrare che anche il nostro piccolo paese sia pronto alle eccellenze. Sono cresciuto in questo bar, dove abbiamo sempre cercato di servire il meglio dei prodotti in relazione alle nostre capacità. Se siamo cresciuti viaggiando e formandoci, perché dovremmo fermarci? Viviamo troppo spesso i nostri piccoli paesi con rassegnazione, convinti che mai nulla sia possibile: proviamo a vivere maggiormente il nostro territorio; proviamo ad inorgoglirci di ciò che abbiamo, senza necessariamente vergognarcene; proviamo a investire in nuove attività! Quante bottiglie di champagne vendevamo fino ad oggi? Praticamente zero, ma chi dice che non sia stato un nostro errore non proporle prima, in un giusto modo? I risultati ce li darà il tempo, ma stiamo già ricevendo richieste di collaborazioni per organizzare aperitivi a base di champagne su imbarcazioni a noleggio... e questo ci sembra già un buon inizio

Cardinal Cafè &Champagne via Cardinal Prisco, 117/119 -Boscotrecase (NA)

Per info e prenotazioni: 366 444 3250  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – FB @cardinalcafeboscotrecase  IN @cardinal.cafe

(Giugno 2021)

MOSTRA REZZUTI A MASSALUBRENSE
 
 
 
(Giugno 2021)

Al via mercoledì 2 giugno ad Ascea Marina il progetto "Alétheia e Doxa" 

 

 

Prenderanno il via mercoledì 2 giugno alle ore 17,00 in piazza Europa ad Ascea Marina le attività connesse al progetto semestrale "Alétheia e Doxa", promosso dal Dipartimento per le politiche della Famiglia nell’ambito del Bando "Educare", fortemente voluto dal professor Francesco Massanova, Dirigente scolastico dell'Istituto di Istruzione Superiore "Parmenide" di Vallo della Lucania, e redatto dalla professoressa Maria Rosaria Trama, destinato agli studenti, protagonisti attivi del proprio processo di apprendimento e attori della scena educativa. L'idea-base del progetto "Alétheia e Doxa", si ispira a Parmenide, filosofo di Elea, che separa in modo netto la verità (alétheia) dall’opinione (doxa). Tra gli ospiti d'onore della manifestazione anche lo scrittore Erri De Luca. Con la consapevolezza che un bene culturale non è solo il ritrovamento archeologico, l’edificio, il monumento, ma anche un bene "non materiale", un’idea, un concetto, un paesaggio, i ragazzi saranno i protagonisti di una ricerca creativa in laboratori itineranti. Coglieranno i beni culturali come "beni dello spirito", riconoscibili come tali da chi ha dentro di sé la conoscenza della storia e del percorso seguito dagli uomini e dalle civiltà del passato, per giungere ai nostri giorni. Con gli insegnanti interni saranno realizzati laboratori tematici di sport, musica, teatro, lettura animata e scrittura creativa, così da creare una relazione tra scuola, territorio, imprese e cittadini, trasformando borghi e realtà culturali in luoghi di incontro e di democrazia. Le attività proposte sono realizzate in collaborazione con l’associazione italo-tedesca "La Danza delle Farfalle"- presieduta da Andrea Lucisano, autore e regista della serie di animazioni filosofiche de "La volpe Sophia", che promuovono l’utilizzo del pensiero libero come strumento fondamentale di rinascita e di crescita - che si avvale della partecipazione di Evelin Egner, drammaturga e organizzatrice di eventi e progetti culturali che rafforzano i legami con il territorio. Diverse le attività che si realizzeranno nell'arco di sei mesi, dal gioco degli scacchi con un torneo giocato con i ragazzi che prenderanno parte ad una partita vivente, al torneo di videogiochi, dalla realizzazione di una produzione cinematografica di documenti audiovisivi - con gli studenti protagonisti sia sulla scena che dietro le quinte ad un percorso di sperimentazione teatrale in collaborazione con la coreografa Paola Tortora, che si concluderà con una lezione spettacolo aperta al pubblico - alla conoscenza della musica greca antica, attraverso il recupero del mito delle Sirene. Altre attività che vedranno impegnati gli studenti del "Parmenide" e non solo, sono un laboratorio di scrittura creativa tra mito e storia; un percorso emozionale alla scoperta del territorio del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, partendo dalla foce dell’Alento risalendo il corso del fiume con kayak a 2 posti, fino alla confluenza con il Palistro, cogliendo gli aspetti vegetazionali e faunistici del fiume e l’integrità dell’ecosistema fluviale; un percorso in bicicletta che sfocia in trekking lungo le Gole del Fiume Calore; attività di orienteering alle Gole del fiume Calore con scoperta dell’antico ponte a schiena d’asino. E ancora: un laboratorio alla scoperta delle erbe officinali in sintonia con la funzione della scuola medica eleatica, basata su di una medicina olistica che aveva i suoi riferimenti più importanti nella tradizione classica ippocratica; una tavola rotonda per giocare a fare gli inventori, liberando la propria fantasia e creatività; un gemellaggio con un liceo classico per consentire agli studenti di presentare il territorio. Il progetto si concluderà con una festa finale, dove verranno presentati i prodotti della Dieta Mediterranea Patrimonio Unesco. Info: www.aletheiaedoxa.it

 PROGRAMMA

Mercoledì 2 giugno 2021

Ascea Marina, Piazza Europa a partire dalle ore 17 con il dj Walter Raimondo e i ragazzi delle scuole del territorio

A partire dalle ore 19 presentazione del progetto Alétheia e Doxa dell’Istituto Parmenide di Vallo della Lucania; performance degli studenti durante tutta la serata.

 Interventi

Prof. Francesco Massanova, Dirigente Scolastico

Avv. Pietro D’Angiolillo, Sindaco di Ascea

Dott. Tommaso Pellegrino, Presidente Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni

Prof.ssa Maria Rosaria Trama, docente

Prof.ssa Mariella Marchetti, docente

Prof.ssa Rita Amato, docente

Prof. Paride Semeraro, docente

Prof.ssa Simona Ridolfi, docente

Andrea Lucisano, Presidente dell’Associazione La Danza delle Farfalle

Evelin Egner, drammaturga

Valentina e Nello De Luca, ideatori Dots

Prof. Luca Mattiocco, Dirigente Istituto Comprensivo Parmenide di Ascea

Dionisia De Santis, studiosa della biodiversità

Prof.ssa Maria Carmen Greco, Dirigente Istituto Comprensivo Vallo Lucania – Novi Velia

Geol. Aniello Aloia, Coordinatore Nazionale dei Geoparchi d’Italia

Prof.ssa Daniela Ruffolo, Dirigente Istituto Comprensivo G. Patroni di Pollica

 Interventi da remoto

Arch. Paola Tortora, attrice, regista e formatrice teatrale

Arch. Luigi Scarpa, promotore del Parco della Civitella

Dott. Francesco Lucibello, autore RAI

Prof. Antonio De Simone, Archeologo. Docente Straordinario presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli

Sara Roversi, Presidente Future Food Institute

Matteo Nucci, scrittore

 Ore 20.30 Erri De Luca, scrittore

 (Giugno 2021)

"Zia Natascia"

 

Riprende la stagione eventistica con "Zia Natascia" in una suggestiva location: al Chiostro San Domenico Maggiore, sabato 22 maggio alle ore 12:45, per Maggio dei Monumenti.


L'autrice Rosanna Bazzano dialoga con Ida Palisi (giornalista de Il Mattino), presentando il libro di Langella Editore "Zia Natascia". Letture di Gea Martire (Attrice).


Il tempo del vino e delle rose

Caffè letterario

piazza Dante 44/45, Napoli - Info 081 014 5940.

(Maggio 2021)

Il tempo del vino e delle rose

Caffè letterario

piazza Dante 44/45, Napoli

Info 081 014 5940

 

Parafrasando Seneca, laddove c’è umanità ci può essere gentilezza. La gentilezza è un esercizio virtuoso dell’anima, una forma di eleganza del vivere, una carezza inaspettata. Napoli è una città generosa e gentile da sempre e noi del Tempo del Vino e delle Rose, figli della nostra città, alla gentilezza ci crediamo e vogliamo promuoverla. In un tempo dove parlare di gentilezza sembra strano crediamo che la rivoluzione, i cambiamenti veri passino da piccoli gesti che partendo dal singolo trasformano la comunità. Il nostro weekend della gentilezza che va dal 13 novembre al 15 prevede parole gentili, poesie, libri e colazioni sospese riprendendo l’invenzione del caffè sospeso per sensibilizzare ad una maggiore attenzione ai deboli, ai fragili, agli ultimi. Ringraziamo la piattaforma “Coltiviamo Gentilezza” dove potrete trovare il nostro video e vedere illustrate le nostre attività. 

“Molti studiano come allungare la vita, quando in realtà bisognerebbe capire come allargarla” (Luciano de Crescenzo)

Sii gentile e cambia il mondo

Stiamo vivendo tempi bui ma ricordiamoci di fare insieme la rivoluzione della gentilezza!

Coltiviamo Gentilezza 

(Novembre 2020)

E’ MORTO GIGI PROIETTI

 

di Luigi Rezzuti

 


Nel cordoglio di tanti, si è spento, per problemi cardiaci, Gigi Proietti, all’età di 80 anni, proprio nel giorno del suo compleanno.

Era nato a Roma il 2 novembre del 1940. Compagna di una vita l’ex guida turistica svedese, Sagitta Alter, dalla quale ha avuto due figlie, Susanna e Carlotta, di cui andava fiero. Anch’esse nomi in vista nel mondo dello spettacolo, in particolare, l’una come attrice, l’altra come cantante.

La sindaca, Virginia Raggi, ha messo a disposizione il Campidoglio per la camera ardente.

Ci lascia un insuperabile attore, un maestro, un personaggio di grande ironia e carisma, un regista, un “poeta” teatrale, amatissimo dal pubblico.

La carriera di Gigi Proietti è stata costellata da una serie di successi sia a teatro che a cinema e in televisione.

Nel 1978 si aprì la sua scuola di recitazione, di cui fu direttore e in cui si formarono tanti talenti, quali Flavio Insinna, Chiara Noschese, Giorgio Tirabassi, Enrico Brignano, Gabriele Cirilli, Massimo Wertmuller, Paola Tiziana Cruciani, Rodofo Laganà, Francesca Reggiani, Sveva Altieri e molti altri i quali, con lui, hanno conquistato il cuore del pubblico teatrale, televisivo e cinematografico.

Tra i suoi personaggi ci piace ricordare il “Mangiafuoco” nel Pinocchio di Garrone e “Il Maresciallo Rocca”. Tra i suoi spettacoli. “Cavalli di battaglia”, scelto per festeggiare i 50 anni di carriera.

Proietti sottolineava di aver fatto pochi film ma, se i cinema riapriranno per il 3 dicembre, come, per ora, è stato annunciato, ci sarà la proiezione del suo ultimo film “Io sono Babbo Natale”, con la regia di Edoardo Falcone.

(Novembre 2020)

CONVERSAZIONI DA "ETHOS E NOMOS"
 
 
(Dicembre 2019)
BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen